Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Ottobre |
Aleteia logo
home iconArte e Viaggi
line break icon

7 fatti poco noti sulla Pietà di Michelangelo

CROPPED MICHELANGELO PIETA

V. M. Traverso - pubblicato il 18/01/20

5. Ha visitato New York nel 1964

Nel 1964, il cardinale statunitense Francis Joseph Spellman chiese a Papa Giovanni XXIII di poter esibire la Pietà come parte dell’Esposizione Mondiale 1964-65 di New York. Il Vaticano diede il suo assenso, incaricando Edward M. Kinney, direttore del settore Acquisti e Spedizioni del Catholic Relief Service, di gestire le questioni logistiche. Migliaia di statunitensi e di visitatori dell’Esposizione sono così riusciti a vedere direttamente la scultura, collocata per motivi di sicurezza dietro una barriera di plexiglass dal peso di oltre 2 chili.

6. I critici hanno definito Maria “troppo giovane”

Quando la statua venne completata nel 1499, i critici sottolinearono che Maria era molto bella ma sembrava troppo giovane per essere la madre di un uomo di 33 anni. Si dice che Michelangelo stesso abbia difeso la sua scelta nella propria biografia: “Non sapete che le donne caste restano giovani più a lungo di quelle che non lo sono? Ciò non è forse ancor più vero nel caso della Vergine, che non ha mai sperimentato il minimo desiderio lascivo che avrebbe potuto modificare il suo corpo?”

7. È stata quasi distrutta

La domenica di Pentecoste del 1972, Laszlo Toth, un ungherese con problemi mentali, ha superato con un salto la ringhiera della basilica di San Pietro e si è scagliato furiosamente contro la Pietà, colpendola mentre gridava “Sono Gesù Cristo! Sono risorto dai morti!” Prima di essere fermato dagli agenti di sicurezza, Toth è riuscito a infliggere 15 colpi alla statua, staccando a Maria il braccio sinistro, la punta del naso e la guancia. Da allora la statua è stata restaurata senza soluzione di continuità.

  • 1
  • 2
Tags:
michelangelopietàstatua
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
medjugorje
Gelsomino Del Guercio
Cosa sono i “segreti” di Medjugorje? Che messaggi nascondono?
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
POPE JOHN PAUL II
Paola Belletti
Wojtyla affrontò il problema della frigidità sessuale femminile
6
ANGELICA ABATE
Annalisa Teggi
Quando il miracolo non è la guarigione ma una voce innamorata del...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni