Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!
Aleteia

La Stella Cometa dei Re Magi: era un astro o un angelo?

three kings
Pixabay
Condividi

La parola dei Magi, “abbiamo visto la sua stella in Oriente”, non deve essere intesa come se, trovandosi essi in Oriente, gli fosse apparsa una stella che stava nella Giudea

Era davvero una stella? E’ realmente esistita? Oppure era un angelo? Sulla Cometa che guidò i Re Magi sono state avanzate varie ipotesi. Per alcuni si tratta della cometa di Halley ma in realtà è assai problematico accettare l’identificazione della stella con tale cometa perché essa è comparsa 12 anni prima della nostra era. Precedentemente era stata avvistata nel 240, 164, 88 a C.; E’ certo che non solo quella di Halley ma nessun tipo di cometa è apparsa nei cieli di Palestina tra il 17 a C. ed il 66 d. C.

THREE KINGS
AMBROZ | PIXABAY

Per altri si tratterebbe di una stella nova il cui bagliore prolungato sarebbe stato creato al momento della sua esplosione, solo che nell’area di Gerusalemme  non comparve alcuna stella nova tra il 134 a.C. e il 73 d. C. Altra ipotesi è quella già condivisa a suo tempo da Keplero secondo la quale si tratterebbe di una insolita posizione di Giove, considerato astrologicamente il pianeta della regalità che si congiunse con Saturno, il pianeta allora considerato quello più lontano dalla terra e simbolo di Dio. La congiunzione di Giove con Saturno ai confini dello zodiaco nel segno dei Pesci indicava per gli astrologi l’arrivo di una grande personalità che avrebbe influito sull’umanità.

La Stella Cometa nell’astronomia

Secondo i dati della tecnica astronomica la congiunzione dei due pianeti si verifica in media ogni 179 anni, ebbene nel periodo della nascita di Cristo tale fenomeno astrale si verificò proprio nel 7 a.C. e per ben tre volte: 29 marzo, 3 ottobre, 4 dicembre nella costellazione dei Pesci.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni