Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 24 Giugno |
San Giovanni Battista
home iconChiesa
line break icon

Il Papa sugli schiaffetti alla fedele: «Scusate per il cattivo esempio di ieri»

POPE FRANCIS

Antoine Mekary | Aleteia

Aleteia - pubblicato il 01/01/20

Il pontefice è tornato sull’episodio di martedì, quando una donna lo ha strattonato e lui si è divincolato con forza

Durante l’Angelus di oggi Papa Francesco ha voluto dare uno spessore più personale alla catechesi legando la sua riflessione alla reazione avuta martedì, quando ha schiaffeggiato sulla mano una donna tra la folla che lo aveva strattonando improvvisamente in piazza San Pietro, dopo dopo la celebrazione dei Vespri e del Te Deum di ringraziamento.

«Gesù non ha tolto il male dal mondo ma lo ha sconfitto alla radice. La sua salvezza non è magica, ma “paziente”, cioè comporta la pazienza dell’amore, che si fa carico dell’iniquità e le toglie il potere», ha detto il Pontefice, che poi, a braccio, ha aggiunto: «A volte perdiamo la pazienza. Anche io. E chiedo scusa per il cattivo esempio di ieri».

L’episodio è avvenuto al termine della celebrazione di ieri nella Basilica di San Pietro, quando il Santo Padre si è recato in piazza San Pietro per ammirare il grande presepe donato dal Trentino. Come di consueto, il Papa si è infatti avvicinato ai fedeli per salutarli, ma mentre si allontanava, una donna lo ha afferrato per un braccio con decisione, tirandolo a sé. Il gesto, forse troppo perentorio, ha innervosito il Pontefice che ha reagito colpendo la mano della fedele per liberarsi dalla presa.

Tags:
papa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
4
saint paul
Giovanni Marcotullio
La Santa Sede contro il ddl Zan: è caso diplomatico
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni