Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 08 Marzo |
San Giovanni di Dio
home iconStile di vita
line break icon

Come far sì che i propositi per l’anno nuovo siano migliori

WOMAN RUNNING

Brocreative I Shutterstock

Calah Alexander - pubblicato il 01/01/20

4 suggerimenti per propositi che si possano riuscire davvero a realizzare nel 2020

Il 2020 sta arrivando, il che vuol dire che è il momento di iniziare a pensare ai propositi per l’anno nuovo.

Lo ammetto, non sono una fan di questi propositi. In genere sono troppo grandi e troppo vaghi, come “Nel 2020 perderò peso”, o “Andrò a lavorare ogni giorno dell’anno”. Il problema è che spesso non c’è alcun vero progetto per realizzarli né un modo per valutare i risultati, e allora il 1° gennaio potreste non mangiare altro che un’insalata e andare a correre per dieci chilometri, ma il 5 potreste aver già rinunciato buttandovi su una ciotola di popcorn. In genere a febbraio il buon proposito è stato abbandonato e del tutto dimenticato, ma anche se vi attenete alla vostra routine di insalata ed esercizio, come potete valutare se avete rispettato i propositi se non c’è modo per quantificarne l’applicazione?

Ecco allora qualche suggerimento per far sì che i buoni propositi per il 2020 siano migliori di quelli degli anni precedenti.

1 Scegliete cose specifiche

Per realizzare un obiettivo, dovete assicurarvi che sia ben chiaro. Se volete essere più in forma, scegliete un settore della salute che risponde in modo specifico ai vostri obiettivi. Può trattarsi di perdere due taglie, abbassare la pressione o correre una maratona – assicuratevi soltanto che sia un obiettivo specifico per potervici concentrare, piuttosto che essere schiacciati da un’idea vaga.

2 Scegliete qualcosa che sia misurabile

Se avete problemi a trovare un obiettivo specifico, vi aiuta il fatto di sceglierne uno che possiate misurare. Se il medico vi ha detto che dovete abbassare la pressione, chiedetegli un numero specifico a cui aspirare. Se volete perdere peso, comprate due paia di jeans – una della vostra taglia attuale e una di quella che vorreste raggiungere alla fine dell’anno. Teneteli nell’armadio per avere un promemoria tangibile ogni mattina. Se volete iniziare a correre o a perdere peso, parlate con un personal trainer e chiedetegli di aiutarvi a raggiungere i vostri obiettivi. Qualunque sia il vostro proposito, rendetelo quantificabile per poter vedere i vostri progressi e festeggiare quando avrete raggiunto l’obiettivo desiderato.

3 Scegliete qualcosa di realistico

Ecco un passo molto importante che non dovreste sottovalutare – dovete scegliere un obiettivo che sia realistico. Se può essere ammirevole e può ispirare dichiarare che volete correre la maratona di New York, se non avete fatto neanche una corsetta da quando eravate a scuola è un obiettivo estremamente improbabile. Scegliete qualcosa che si adatti a voi. E, cosa più importante, non scoraggiatevi se avete scelto un obiettivo troppo basso. È meglio scegliere un obiettivo realistico e raggiungerlo che optare per uno irrealistico e sentirsi un fallimento il 31 dicembre.

4 Datevi un tempo

Uno dei benefici dei propositi per l’anno nuovo è che hanno un limite temporale. Stabilite un obiettivo da realizzare entro la fine dell’anno. Il problema è che un anno è un periodo di tempo davvero lungo, ma i giorni scorrono rapidamente. Potete svegliarvi a marzo e rendervi conto di non aver compiuto nemmeno un passo per realizzare il vostro obiettivo pensando di avere comunque ancora molto tempo per farlo. È un errore. Marzo diventerà luglio, e luglio novembre prima che ve ne siate resi conto. E allora spezzate l’anno in frazioni e ponetevi degli obiettivi intermedi. Questo vi permetterà di verificare i progressi compiuti, il che vi renderà coerenti e vi darà un senso di realizzazione motivandovi per il resto dell’anno.

Tags:
anno nuovopropositi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Lucandrea Massaro
Blasfemia a Sanremo: “Perché mi percuoti?”
3
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
4
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
7
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni