Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!
Aleteia

Non vi succederà nulla di male, riposate in Dio

SPARROW
Shutterstock-altanaka
Condividi

Quali paure o angosce vi attanagliano? La soddisfazione dei vostri desideri vi sembra ormai un sogno superfluo? Credetemi, il Signore risolverà i vostri problemi

Quali paure mi attanagliano l’anima? Cosa mi angoscia? Dice la Bibbia:

“Il Signore rimane fedele per sempre, rende giustizia agli oppressi, dà il pane agli affamati. Il Signore libera i prigionieri. Il Signore ridona la vista ai ciechi, il Signore rialza chi è caduto, il Signore ama i giusti, il Signore protegge i forestieri. Egli sostiene l’orfano e la vedova, ma sconvolge le vie dei malvagi. Il Signore regna per sempre, il tuo Dio, o Sion, di generazione in generazione”.

È un Dio vicino che nasce per salvare l’oppresso e riscattare il prigioniero.

A volte mi manca la fede, mi costa credere a quel Dio che risolverà i miei problemi e curerà il mio dolore. La mia cecità, le mie angosce, le ingiustizie che subisco, la fame che soffro, le catene che mi schiavizzano.

Sarà tutto come mi aspetto? No, non sarà uguale. Ma la liberazione è reale, e la salvezza si avvicina.

Come sarà quella guarigione di cui mi parla? Un Dio che si fa uomo per vivere tra gli uomini. Sottoposto alla loro fragilità. Limitato nel tempo e nello spazio. Un uomo umiliato da altri uomini. Perseguitato, ferito, crocifisso.

Quei pastori di Betlemme speravano di essere liberati dal loro peso. E tutti i malati che hanno visto Gesù camminare nelle loro strade sognavano di essere guariti.

Ma non tutti sono stati liberati. Non tutti sono stati guariti. Quanti sono morti senza vedere la luce della liberazione finale! Speravano di essere testimoni della vittoria, ma non è accaduto nulla davanti ai loro occhi.

Un povero bambino che veniva a salvarli. Un bambino in una mangiatoia con dei genitori poveri. Come si può vincere il potere del mondo senza armi, senza potere, senza mezzi?

Sembra tutto così assurdo… Una chimera portata dal vento. L’ingiustizia non si risolve. Il danno provocato non viene sanato. Sembra impossibile.

Ma perché mi impegno ogni Natale a sognare ciò che non è realistico?

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni