Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Da 50 anni gli oratori dal Papa per la benedizione delle statuine del Bambinello

POPE ANGELUS
Condividi

Appuntamento di festa ieri all’Angelus con la benedizione del Papa alle statuine del Bambinello. Tantissimi i giovani convocati dal Centro Oratori Romani per questa tradizione lunga mezzo secolo

Un appuntamento di festa, testimonianza e preghiera che di anno in anno segna la preparazione al Natale di centinaia di bambini, animatori e famiglie. È la bellezza dell’appuntamento che da 50 anni si ripete in una affollatissima Piazza San Pietro, ogni terza domenica d’Avvento: il Bambinello del presepe che migliaia di ragazzi e bambini  stringono nelle proprie mani viene benedetto dal Papa Francesco durante la preghiera dell’Angelus.

“Saluto voi, cari ragazzi, che siete venuti con le statuine di Gesù Bambino per il vostro presepe. Le benedico di cuore. Come ho ricordato nella Lettera Admirabile signum, il presepe è come un Vangelo vivo. Mentre contempliamo la scena del Natale, siamo invitati a metterci spiritualmente in cammino, attratti dall’umiltà di Colui che si è fatto uomo per incontrare ogni uomo. E scopriamo che Egli ci ama a tal punto da unirsi a noi, perché anche noi possiamo unirci a Lui”

Qui l’originale

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni