Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Tre barzellette sulla vita religiosa

HAPPINESS
Condividi

Un benedettino, un domenicano, un francescano e un gesuita sono in ritiro spirituale nello stesso luogo…

Domenicani, Francescani, Benedettini, Gesuiti, Carmelitani, Clarisse Povere… Nella Chiesa ci sono innumerevoli ordini e congregazioni religiose. Si dice che Dio stesso non sia in grado di conoscere il numero esatto delle congregazioni femminili sulla Terra. Ogni ordine ha una storia, un carisma e delle tradizioni specifiche… e anche una reputazione, che a volte può far sorridere. Aleteia vi presenta qualche barzelletta sulla vita religiosa.

 

La luce sia

Un benedettino, un domenicano, un francescano e un gesuita sono in ritiro spirituale nello stesso luogo. Una sera tempestosa, mentre stanno pregando il breviario insieme, tutte le luci nella stanza si spengono improvvisamente. Il benedettino continua le sue preghiere, perché conosce i salmi a memoria. Il domenicano intraprende una profonda meditazione sull’influenza della luce sulla pietà umana, mentre il francescano si inginocchia e implora il perdono di Dio per l’umanità dimenticando l’antica frugalità degli antenati, che si accontentavano della luce naturale delle lampade a olio. A un certo punto torna la luce, improvvisamente come era andata via. I tre religiosi vedono il gesuita tornare nella stanza.

“Dove sei stato?”, gli chiedono.

“In cantina a riaccendere l’interruttore”.

 

Missione e ingenuità

Un missionario arriva in un villaggio in mezzo alla giungla proprio nel momento in cui lo stregone inizia a suonare furiosamente il suo tamburo. Intrigato, il missionario gli chiede cosa stia succedendo.

“Non abbiamo acqua”, dice.

“E quindi state chiedendo a Dio di mandare la pioggia?”, chiede il missionario.

Lo stregone replica: “Non sia sciocco! Sto chiamando l’idraulico!”

 

La difficoltà del distacco

Un francescano va dal barbiere. Terminata l’opera, chiede quanto gli deve. Il barbiere replica che sacerdoti e religiosi non pagano. La mattina dopo, il barbiere trova un cesto davanti alla porta con una grossa pagnotta ancora calda cotta nel convento francescano della città. Un trappista arriva dallo stesso barbiere. Anche lui va per pagare, ma il barbiere risponde la stessa cosa: non fa pagare i monaci. Il giorno dopo, trova davanti alla porta una scatola di lattine della famosa birra prodotta dai trappisti della regione. Si presenta infine un gesuita, e ancora una volta il barbiere non vuole essere pagato. La mattina dopo, trova una fila di gesuiti ad attenderlo davanti alla porta…

Barzellette tradotte dal francese dal testo Les Perles du Curé, di Bruno Delaroche.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni