Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

I 5 libri più belli della settimana scelti per le donne

BOOK
Di MilanMarkovic78 - Shutterstock
Condividi

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

Leggevo qualche giorno fa di un’anziana signora italiana emigrata in Brasile più di quarant’anni fa che, all’età di 87 anni, si è laureata e brillantemente in Scienze dell’alimentazione. Brava davvero, e grande l’affetto che ha ricevuto dall’intero Ateneo di San Paolo, dai suoi compagni di corso tanto più giovani di lei e a lei particolarmente affezionati. Non l’hanno snobbata come temeva, ma riempita di calore e vicinanza; proprio la medicina che le serviva: ha da poco perso sia il marito che la sorella.

Si è iscritta all’Università perché non aveva nessuna intenzione di passare il tempo che le resta da vivere chiusa in casa a piangere. Così non solo ha intrapreso e concluso questo percorso di studi, ma intende continuare ancora a studiare, ora spostandosi sulle lingue straniere, inglese e tedesco. Non una scelta velleitaria bensì volta al preciso scopo di poter aiutare meglio i giovani stranieri in difficoltà.

Una mente aperta quanto il cuore, la signora Luisa! La laurea a 87 anni la “gemella” anche col nostro Piero Angela, laureato honoris causa per la sua opera di divulgazione scientifica così meritevole e duratura. Ma la signora italo- brasiliana Luisa Valencic Ficara è stata ancora più brava del nostro: la tesi l’ha scritta tutta a mano! E chissà che calligrafia avrà sfoggiato, se anche lei ha passato, come il mio papà e tanti altri, i primi mesi della prima elementare a fare tante belle aste!

Questa piccola storia di speranza mi ha fatto pensare alla bellezza della parola scritta con calma e lentezza e alla bellezza di leggerla con lo stesso stile. Anche questa settimana abbiamo ben cinque libri per provare a sperimentarlo.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni