Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 28 Gennaio |
San Tommaso d'Aquino
home iconStile di vita
line break icon

Altro che fantasmi, dopo la morte! A tavola con Cristo berremo vino nuovo

RED WINE

Di GANNA MARTYSHEVA - Shutterstoc

Giuseppe Corigliano - pubblicato il 10/12/19

Una riflessione cristiana sulla forza della memoria, dei ricordi più cari, dei volti di amici incontrati e ora sempre presenti nella preghiera e nella gratitudine verso Dio che ce li ha donati. Come saremo nell'aldilà? Come Gesù Cristo da risorto ci ha mostrato e promesso.

In questo periodo sto incontrando alcuni amici e amiche d’infanzia o di gioventù. Mi rendo conto che la mia memoria, come capita a tutti, non è geometrica: gli episodi più lontani sono vicini mentre sbiadisce il ricordo di avvenimenti più recenti. A dire il vero non è soltanto uno scherzo della memoria ma sono i ricordi che coinvolgono il cuore ad avere la priorità. Mi ricordo lucidamente i momenti in cui era il cuore a essere in ballo …

Ora che vivo una vita di fede accomuno il ricordo di tanti giovani di allora in una specie di comunione dei santi. Voglio trasmettere a loro l’energia positiva della preghiera. Nello stesso tempo il cuore si intenerisce pensando alle tante chiacchierate e avventure passate insieme. Sento un debito di gratitudine verso di loro: un dovere di ricordarli davanti a Dio.

Come ho già scritto, recentemente al festival d’Autunno di Catanzaro, ho ascoltato Mogol che raccontava come erano nate le parole di alcune canzoni di Lucio Battisti.


MOGOL

Leggi anche:
Mogol, il suo sguardo da poeta e il messaggio di Lucio Battisti dall’aldilà

Ha spiegato che era innamorato con cuore da bambino di una piccola delle elementari dalle guance rosse e un anno in più d’età … poi la storia cresce con gli anni e vien fuori l’immagine di un mare che diventa nero a causa di una perdita di petrolio laddove prima si poteva scorgere anche un sassolino sul fondo. Poi il poeta si ferma a cantare l’angoscia per il destino della ragazza che si allontanava da lui con altre storie d’amore. L’incanto è per le immagini dei ricordi lontani:

Le bionde trecce, gli occhi azzurri e poi
Le tue calzette rosse
E l’innocenza sulle gote tue
Due arance ancor più rosse…
Ma ti ricordi l’acqua verde e noi
Le rocce e il bianco fondo
Di che colore sono gli occhi tuoi?
Se me lo chiedi non rispondo…
Oh mare nero, oh mare nero, oh mare ne
Tu eri chiaro e trasparente come me
Le biciclette abbandonate sopra il prato e poi
Noi due distesi all’ombra…

Ma ti ricordi le onde grandi e noi
Gli spruzzi e le tue risa…
Oh mare nero, oh mare nero, oh mare ne
Tu eri chiaro e trasparente come me
Il sole, quando sorge, sorge piano e poi
La luce si diffonde tutto intorno a noi
Le ombre di fantasmi della notte
Sono alberi e cespugli ancora in fiore
Sono gli occhi di una donna ancora pieni d’amore.


MOGOL

Leggi anche:
Mogol: la musica, il talento e Dio. “Se muoio non è colpa mia!”

Tagliare i versi più erotici, come ho fatto, può sembrare uno sciocco moralismo ma nel mio cuore pesano maggiormente i momenti incantati dello stare insieme, nell’amore e nell’amicizia. Ricordo le avventure con un amico in Calabria, prima da bambini, poi da pescatori subacquei. Ora lui è in cielo e i suoi figli li sento miei. Oppure i sogni sul nostro futuro con un compagno di Napoli: tante ipotesi o progetti poi andati in tutt’altra maniera, con la Provvidenza che ha fatto da direttrice d’orchestra…

Penso all’aldilà. Come ci ritroveremo nell’aldilà? I teologi assicurano che non solo conserveremo la nostra identità ma anche il nostro corpo sarà sostenuto dall’anima a sua volta piena di Spirito Santo, tanto che assomiglierà al corpo glorioso di Cristo: un corpo con virtù particolari (passava attraverso le pareti e scompariva) ma un corpo vero, non quello di un fantasma, ha precisato Gesù. Ed è Cristo stesso che dipinge la vita eterna come un banchetto in cui si sta bene insieme e anche si beve il vino… “d’ora in poi non berrò di questo frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo con voi, nel regno del Padre mio” Matteo 26,29.


immaginazione

Leggi anche:
Il Paradiso? Non riusciamo nemmeno ad immaginarlo!

Mi commuove questa umanità di Gesù, niente spiritualismi, niente astrazioni. Si starà a tavola insieme proprio come nei momenti più felici di questa terra. Niente che avrà coinvolto il nostro cuore andrà perduto… alla felicità dell’amore si aggiungerà la ricchezza dei bei ricordi. Staremo con gli amici di sempre…

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO SUL BLOG DI PIPPO CORIGLIANO PREFERISCO IL PARADISO

Tags:
amiciziavita eterna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Claudia Koll Vieni da me Rai1
Silvia Lucchetti
Claudia Koll: ho pregato tanto per mio figlio malato e ho ricevut...
5
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
6
messe avec masques
Lucandrea Massaro
Cambia di nuovo il Rito della pace durante la Messa
7
BRUISED CORTO ANIMATO ROK WON HWANG
Catholic Link
Corto animato: abbracciami, Signore, perché nel dolore voglio rif...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni