Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 08 Marzo |
San Giovanni di Dio
home iconStorie
line break icon

Bambino salvato dall’aborto è diventato una star del football

J.K. Dobbins

Gregory Shamus | GETTY IMAGES NORTH AMERICA | AFP

Cerith Gardiner - pubblicato il 09/12/19

20 anni dopo che la madre ha fatto dietrofront davanti alla clinica abortiva, suo figlio batte i record sul campo da football

Nel bel mezzo di una recente partita di football, Gus Johnson, annunciatore di FOX sports, ha rivelato che il running back dell’Ohio State, J.K. Dobbins, è nella squadra solo grazie alla decisione coraggiosa presa da sua madre vent’anni fa.

Durante la partita tra gli Ohio State Buckeyes e i Michigan Wolverines, Johnson ha spiegato ai milioni di spettatori che la madre di Dobbins, Mya, è rimasta incinta a 18 anni, come riferisce Live Action. Come molte adolescenti incinte, “è andata dal medico perché stava pensando di abortire, ma poi ha cambiato idea”.

Se questa notizia personale potrebbe aver scioccato i tanti fans, è un esempio incoraggiante per le donne in una posizione simile a Mya per aiutarle a cambiare idea, anche se all’inizio avevano pensato all’aborto.

La storia di Mya è ovviamente ispiratrice, e quando è uscita dalla clinica abortiva non avrebbe mai potuto immaginare quello che avrebbe fatto in futuro il bambino che portava in grembo. Parliamo di avere fede – fede nel fatto che Dio l’avrebbe guidata lungo il cammino, e fiducia nella sua capacità di essere madre anche se ad appena 18 anni.

Durante la partita, in cui l’Ohio State ha battuto il Michigan 56 a 27 e Johnson ha parlato del passato del giocatore, J.K. Dobbins ha giocato al meglio. Come riferisce For the Win, “con un incredibile corsa da 33 yarde nel quarto tempo, ha realizzato quattro mete in una partita per la prima volta nella sua carriera”.

Se Mya potrebbe definirlo un “figlio del miracolo”, forse il vero miracolo è la strada che Dio ha preparato per lei e per suo figlio, e per altre giovani incinte che potrebbero prendere decisioni simili di vita e di morte.

Tags:
abortobambinidecisionifootballmadri
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
3
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
6
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
7
Paola Belletti
Laura Magli, giornalista Mediaset: “Mi sento così amata dal...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni