Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!
Aleteia

4 luoghi di ritiro cattolici in Europa per ricaricare la propria anima

Mount St Joseph Abbey
Condividi

Antichi monasteri o centri di ritiro meravigliosi

Avere un momento di solitudine, un’opportunità per ricaricare la propria anima o un attimo per riflettere e pregare può procedere di pari passo con la scoperta di una nuova destinazione. L’Europa offre moltissime opzioni per godersi un ritiro e sperimentare qualcosa di completamente diverso. Molte di queste opportunità si verificano in monasteri attivi, il che aggiunge un elemento particolare all’esperienza.

I monasteri sono particolarmente adatti per un ritiro. Alcuni offrono attività di questo tipo, altri solo lo spazio per poter creare la propria esperienza, per via della quiete che vi si può trovare, che crea l’ambiente ideale per fare una pausa, ascoltare Dio, pregare e pensare. Molti di questi luoghi sono anche ricchi di storia, il che può ispirare qualsiasi visitatore cerchi una prospettiva diversa.

Ecco quattro di questi luoghi meravigliosi.

Centro gesuita di spiritualità di Manresa

Situato a Clontarf, nei pressi di Dublino, questo luogo è vicino al centro della capitale irlandese, e quindi i visitatori sono solo a pochi minuti da ristoranti, negozi e altre attrazioni, ma rappresenta un santuario di tranquillità. Il centro offre vari programmi di ritiro, anche per viaggiatori solitari. Tra le varie attività vengono offerti anche accompagnamento spirituale e programmi dedicati all’approfondimento della fede, corsi sulla spiritualità sul posto di lavoro e vari seminari. I ritiri possono durare da un giorno a un mese. L’“Oasis Days”, di un giorno solo, offre un’opportunità incredibile se si è programmato un viaggio e si vuole avere un rapido momento spirituale per ricaricarsi e ricollegarsi attraverso la preghiera.

MANRESA;IRELAND
Manresa Jesuit Centre of Spirituality

La casa della comunità in cui si svolgono i ritiri è una destinazione di per sé, visto che risale al XIX secolo, quando era nota come Granby Hall, e in seguito come Baymount Castle. Nel 1948 l’arcivescovo di Dublino ha chiesto ai Gesuiti di istituire una casa per ritiri, e questo è stato il luogo che hanno scelto. I ritiri sono iniziati un anno dopo, e continuano ancora oggi. La stanza dedicata alla preghiera ha una splendida vetrata, e c’è anche un labirinto esterno che i visitatori possono usare liberamente. Questi due spazi sono ideali per trascorrere un po’ di tempo in solitudine per ricollegarsi ai propri pensieri e alle proprie emozioni, rallentare il ritmo e allontanarsi dalle distrazioni quotidiane.

Abbazia di Saint-Pierre, Solesmes

Questo splendido luogo storico di Solesmes, in Francia, è un antico monastero più che millenario situato in un luogo meraviglioso lungo il fiume Sarthe, con percorsi che mettono i visitatori a contatto con la natura e con splendidi panorami. È situato a 250 chilometri da Parigi, il che lo rende una meta piuttosto comoda per chi visita la Ville Lumière.

Abbey of Saint Pierre de Solesmes

Il monastero ospita circa 80 monaci benedettini noti per i loro splendidi canti gregoriani, che fanno parte dell’esperienza che possono avere i visitatori. Si può assistere alla preghiera quotidiana in cui la comunità si unisce nel canto. Il silenzio che avvolge il luogo permette ai visitatori di allontanarsi dalle distrazioni per concentrarsi sulla preghiera, la riflessione e la pace. I visitatori sono invitati a unirsi al programma quotidiano, che include letture, riflessione, preghiera personale, attività fisiche, preghiera liturgica e partecipazione alla Messa.

L’ospitalità è un valore fondamentale per i monaci benedettini. Il monastero ha una foresteria in cui a ogni ospite uomo è offerta una stanza singola con lavandino, lenzuola e asciugamani. C’è anche la possibilità di vivere la clausura. La foresteria dispone di una biblioteca, una sala di lettura e un piccolo giardino; i pasti vengono consumati insieme ai monaci. Per le donne e le famiglie ci sono delle piccole case nel paese di Solesmes, molto vicino all’abbazia, con varie camere da letto, un soggiorno e una cucina. Gli ospiti possono rimanere da uno a sette giorni, e in questo periodo organizzano il proprio ritiro o possono essere aiutati da un monaco. Si possono richiedere anche Confessioni.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni