Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 20 Aprile |
Sant'Aniceto
home iconCultura
line break icon

La teologia in un cesto di frutta di Caravaggio

CARAVAGGIO

Public domain

Maria Paola Daud - pubblicato il 03/12/19

“Vanità delle vanità, tutto è vanità”

Un quadro di una natura morta può essere una grande catechesi teologica? Grazie al grande ingegno del Caravaggio è possibile, e lo vedremo analizzando un’opera che rappresenta la vanità, “Vanitas vanitatum et omnia vanitas”, “Vanità delle vanità, tutto è vanità” (Eccl 1, 2).

I romani adoravano le opere di Caravaggio, perché erano sempre una lezione magistrale e gratuita agli occhi di tutti – grandi e piccoli, ricchi e poveri, uomini e donne, senza distinzioni.

All’epoca la vanità in pittura era rappresentata come un cesto di frutta, in cui si nascondevano innumerevoli simboli allegorici legati al “Memento Mori”, che invita a ricordare che tutti moriremo, e quindi tutto è effimero: beni materiali, bellezza estetica…

Se ci concentriamo bene sul cesto, possiamo vedere che una parte è più illuminata dell’altra, e che ci sono frutti e foglie più freschi di altri che sembrano troppo maturi o con imperfezioni provocate da una malattia della pianta o da qualche insetto. Tutte queste contraddizioni non sono un caso per Caravaggio, che in quel modo voleva mostrare la fragilità e fugacità della vita.

Ogni frutto è legato alla simbologia cristologica, e presagisce la passione di Cristo. I frutti sono poi divisi in due gruppi, uno con valenza positiva (uva, pera, pesca) e uno con valenza negativa (mela e fico).

Vediamo ora cosa simboleggia ogni elemento del cesto di frutta.

Il cesto

Un cesto serve per contenere, e in un certo senso per proteggere il contenuto. Nell’ambito religioso cristiano potrebbe rappresentare la Chiesa, che accoglie e protegge i suoi figli.

L’uva

Rappresenta l’Eucaristia e la salvezza, il sangue di Cristo. Nelle allegorie barocche, l’Agnello appare tra spighe e uva.

La pera

Rappresenta la Bontà Divina, perché è un frutto molto dolce. La sua forma allungata ricorda il ventre femminile. Il suo albero ha fiori bianchi, che sono diventati un simbolo di Maria.

  • 1
  • 2
Tags:
caravaggiopitturateologia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
4
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni