Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 23 Ottobre |
San Giovanni Paolo II
Aleteia logo
home iconSpiritualità
line break icon

Vi siete arrabbiati con Dio?

SAD,WOMAN

Shutterstock

Luisa Restrepo - pubblicato il 03/12/19

2. Quando non vogliamo fare ciò che ci chiede

© shutterstock - Tianika

Non è non ascoltiamo Dio, ma che non vogliamo ascoltarLo. Purtroppo abbiamo un udito selettivo. Quando ci chiede cose meravigliose e belle siamo tutto orecchi, ma quando le cose diventano difficili all’improvviso non sentiamo bene e ci arrabbiamo perché non ci piace quello che ha da dirci.

Ammetto che la maggior parte delle volte è difficile seguire il Signore quando le cose che ci chiede hanno a che vedere con la Croce. Come gli apostoli, siamo pieni di paura davanti alla sofferenza e alla morte, ma tutto si capisce se guardiamo alla Croce partendo dall’amore.

Se Gesù è il soggetto agente della mia vita, lo sarà anche della mia preghiera. Si tratta di permettere a poco a poco che lo Spirito Santo ci unisca a Cristo, e così, nella preghiera, sperimentando quello che sperimenta Cristo, di poterlo amare di più e arrivare a pensare e sentire come Lui.

In questo modo non ci sarà uno spazio tanto abissale tra la nostra debole umanità e il nostro desiderio di voler stare con Lui sulla Croce.

Per questo, in base alla logica dell’amore, se diventiamo una cosa sola con Lui le croci saranno sempre meno pesanti.

3. Quando la nostra vita è un deserto

DEPRESSED
Marjan Apostolovic - Shutterstock

Di fronte alla prova, è molto facile pensare che Dio ci abbia abbandonati. Può accadere che ci venga permesso di passare per un deserto di dolore, dubbi e aridità per purificare il nostro amore e la nostra fede.

Santa Teresina alla fine della sua vita ha avuto una prova interiore di fede e di speranza – giorni molto duri in cui non le risultava facile credere, ma ha detto che non aveva mai compiuto tanti atti di fede nella vita.

Quando viviamo momenti difficili siamo costretti a compiere atti di fede, a permetterci di credere senza vedere:

“Signore, tu non mi dai le risposte che vorrei, ma voglio credere in te”.

È nei momenti di aridità che la nostra fede diventa più profonda e si trasforma in una decisione che coinvolge tutta la nostra libertà e la nostra fiducia.

In definitiva, scegliamo sempre ciò in cui vogliamo credere. Siamo noi che decidiamo di credere.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
diorabbia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
4
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni