Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 25 Settembre |
San Cleopa
home iconSpiritualità
line break icon

Vi siete arrabbiati con Dio?

SAD,WOMAN

Shutterstock

Luisa Restrepo - pubblicato il 03/12/19

5 modi per inquietarsi con Dio e poi confidarsi con Lui nella preghiera

Spesso ci arrabbiamo con Dio e poi ci viene un terribile senso di colpa perché pensiamo che non va bene, che la nostra fede e il nostro amore siano deboli.

Quando ci accade questo, è importante chiedere l’aiuto dello Spirito Santo perché ci insegni a comprendere che la preghiera è un grido intimo, un fiume che sgorga dal più profondo di noi e non si può contenere.

Ciò non vuol dire che il nostro dialogo con Dio sia una cascata incontrollata di emozioni e sentimenti, ma che dev’essere un alveo naturale in cui il nostro spirito può incontrarLo. Dev’essere l’incontro di due tipi di fame, di due persone che si amano, e visto che si amano sono diverse, dialogano, discutono…

Per questo non ci si deve sentire male se ci si arrabbia con Dio. Piuttosto, tenete conto di queste 5 idee per saper gestire la questione e far sì che non ci allontani dal Padre.

Prima di iniziare vi avverto che le risposte corrispondono alla logica di un Padre che ci ama profondamente e che vuole che godiamo del suo amore, anche se molte volte pensiamo che non ci stia amando.

1. Quando sembra che Dio non ci ascolti e non ci risponda

© Fred de Noyelle / Godong

Di fronte a questa affermazione, ecco una chiave: Dio è sempre attento alle nostre suppliche, siamo noi spesso a non sapere se ci ha ascoltati o meno, e dubitiamo. Sì, dubitiamo, ci arrabbiamo e ci lamentiamo del fatto che non ci ascolti perché non ci risponde.

Più di una volta mi hanno chiesto: “Quando preghi, come sai che Dio ti ascolta? E come puoi ascoltarLo?”

Sinceramente è molto difficile per me spiegarlo, e dico sempre la stessa cosa: se la tua preghiera è da creatura a Creatore è complicato sentire qualcosa, ma se la tua preghiera è da figlio a Padre lo sentirai sicuramente.

Se sei suo Figlio, Dio per te non è un agente esterno, un personaggio superiore grande e onnipotente. Se sei figlio, Egli è il soggetto agente della tua vita, quello che muove la tua esistenza da dentro, che ti ricrea e ti chiama tutti i giorni alla vita.

Quando comprendiamo che Cristo vive in noi e che attraverso di noi si rivolge al Padre (come figlio), la nostra preghiera cambia.

Per questo, se vi arrabbiate perché Dio non vi dice nulla, arrabbiatevi con voi stessi, perché state dimenticando chi è vostro Padre e come rivolgervi a Lui.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
diorabbia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
5
Gelsomino Del Guercio
Scandalo droga e festini gay con il prete: mea culpa del vescovo ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni