Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Puoi imparare solo se ascolti

Shutterstock | Milica Nistoran
Condividi
Se vi chiedessero di parlare di un pessimo esempio di socializzazione, ascolto e comunicazione, cosa vi verrebbe in mente? Io penserei a un’assemblea di condominio, nella quale a un certo punto tutti iniziano a parlarsi addosso e capisci che nessuno ascolta più nessuno. A volte accade anche in riunioni di altro tipo, o ad una cena in pizzeria, o durante un viaggio in macchina.

Eppure, tenere la bocca chiusa, è estremamente importante:

Se la tua bocca è aperta… non stai imparando.
Buddha

Pensaci, è proprio così: finché parli, sicuramente non stai imparando nulla; se invece ascolti, forse imparerai qualcosa.
Oggi ti propongo quindi di provare questo atteggiamento: se ci proverai, rimarrai sorpreso da cosa potrà accadere mentre parli con una persona, sull’autobus, con il tuo migliore amico, con uno sconosciuto incontrato per caso in una piazza, o anche con un tuo parente o partner.

Prova a porti di fronte a lui con questa domanda:

Che cosa posso imparare da questa persona? Che cosa può insegnarmi adesso, in questo momento preciso?
Quando parliamo abbiamo il controllo, ma quando ascoltiamo lasciare all’altro il comando: lasciamoci portare in un nuovo territorio, e chiediamoci che cosa potremo imparare.

Durante una conferenza TEDx Talk, Malavika Varadan ha usato questa analogia che mi è piaciuta moltissimo:

Conversare con qualcuno è come leggere un libro: puoi passare a qualsiasi pagina, puoi leggere ciò che vuoi, e ogni persona è davvero un buon libro. Ognuno di noi ha una storia da raccontare. Il nostro mondo è come un’immensa biblioteca, di cui ognuno è un bellissimo libro da sfogliare e da scoprire. Hai intenzione di leggere solo i titoli? O vorrai aprirne uno e iniziare a leggerne la storia?
Malavika Varadan

E Celeste Headlee, giornalista, ha concluso così un’altro TED Talk memorabile:

Tengo la bocca chiusa il più possibile, tengo la mente aperta e sono sempre pronta a stupirmi. Non vengo mai delusa. Fate la stessa cosa. Uscite, parlate con le persone, ascoltatele, e, soprattutto, siate pronti a stupirvi.
Celeste Headlee

Provate a fare così anche voi: uscite, parlate, ascoltate, e soprattutto, tenetevi pronti a stupirvi. Molte splendide cose oggi potremo apprendere se impareremo ad ascoltare con questo semplice atteggiamento: “Chiunque può insegnarmi qualcosa, proprio adesso”.

Qui l’articolo originale apparso sul blog “Comunicare con il sorriso”

Nato nel 1971 ed ordinato nel 1996, don Giovanni Benvenuto è parroco in due parrocchie a Sestri Ponente, collaboratore dell’Ufficio Comunicazioni Sociali dell’Arcidiocesi di Genova e membro del Consiglio Direttivo di WeCa, l’associazione dei Webmaster Cattolici Italiani. Insieme ad Andrea Ros nel 1998 ha fondato www.qumran2.net, banca dati di materiale per la pastorale visitata da 400.000 persone al mese, e attualmente ne è il coordinatore. Da aprile 2018 pubblica ogni settimana un nuovo video per imparare a comunicare meglio sul canale Youtube Comunicare il Sorriso di Dio.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni