Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 24 Giugno |
San Giovanni Battista
home iconArte e Viaggi
line break icon

Se volete conoscere meglio la vita di Padre Pio dovete visitare questo luogo

PIO

Maria Paola Daud - ALETEIA

Maria Paola Daud - pubblicato il 30/11/19

Dicono che chi lo visita arrivi a sentire l'aroma di fiori che San Pio emanava dalle sue piaghe

La nuova chiesa di Santa Maria delle Grazie, la cripta antica e il santuario di Padre Pio sono luoghi fondamentali per conoscere meglio il santo.

Quando Padre Pio ha iniziato a diventare popolare, l’antica chiesa di Santa Maria delle Grazie ha cominciato ad essere troppo piccola per ospitare i tanti fedeli che accorrevano per assistere alla Messa celebrata dal santo. Per questo si è deciso di celebrarla all’aperto, ma ovviamente si poteva fare solo quando il tempo lo permetteva. È stato quindi necessario costruire una chiesa più grande.

La nuova chiesa di Santa Maria delle Grazie è stata costruita proprio accanto a quella precedente tra il 1956 e il 1959, e l’architetto incaricato dell’opera è stato Giuseppe Gentile di Boiano.

La chiesa è ornata da splendidi mosaici aggiuntisi nel corso del tempo. Gli ultimi risalgono al 2012. Uno è dedicato a San Giovanni Paolo II, molto vicino a Padre Pio, l’altro a Madre Teresa.

Dal lato destro della chiesa inizia tutto un percorso con aroma di santità, un cammino che nessun fedele o devoto può percorrere senza emozionarsi. Alcuni dicono di sentire perfino l’aroma floreale che San Pio emanava dalle sue piaghe.

La prima fermata è la cripta, che ha ospitato il corpo del santo fino al 2010. È stata benedetta il 22 settembre 1968, il giorno prima della morte di Padre Pio. La tomba è accanto a un’immagine di Cristo su richiesta del santo stesso.

Continuando lungo il corridoio che conduce alla cella e all’infermeria di Padre Pio si ripercorre tutta la sua vita attraverso fotografie e oggetti a lui appartenuti. Credo che la cosa più preziosa siano le migliaia di lettere scritte dai fedeli al santo per chiedergli qualche miracolo e che lui custodiva gelosamente.

La cella del santo

Quando si arriva alla sua cella, emerge chiaramente l’umiltà e la povertà che San Pio ha assunto come opzione di vita fino alla fine. Avrebbe potuto vivere in modo molto più agiato grazie alla carità dei suoi fedeli devoti, ma ha sempre preferito fare qualcosa per migliorare la qualità di vita dei più bisognosi, soprattutto dei malati.

Sono rimasta per un po’ a contemplare la sua cella, pensando alle grandi battaglie che ha combattuto col demonio in quel luogo santo. Una grande lotta per strappare un’anima al diavolo, lotta fortunatamente sempre vinta da Padre Pio. I suoi confratelli raccontano che spesso non li lasciava dormire per via dei rumori tremendi che provenivano dalla sua cella, e che la mattina era molto comune vederlo con un grande livido su un occhio.

  • 1
  • 2
Tags:
padre pio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
4
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
5
saint paul
Giovanni Marcotullio
La Santa Sede contro il ddl Zan: è caso diplomatico
6
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni