Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 06 Marzo |
San Julián di Toledo
home iconSpiritualità
line break icon

Il vero cristiano non vince sempre, è colui che sa perdere

DEFEAT

frankie's|Shutterstock

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 27/11/19

Liberaci dal male: non da quello che vediamo, non tanto dalle sofferenze o dalle malattie, liberaci dal male che affligge la nostra vita quando insegue la logica del mondo. Donaci la forza per trasformare le nostre miserie in testimonianza, perché il male più grande sarebbe viverle senza la dignità di chi è stato salvato..

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e a governatori, a causa del mio nome.
Questo vi darà occasione di render testimonianza.
Mettetevi bene in mente di non preparare prima la vostra difesa; io vi darò lingua e sapienza, a cui tutti i vostri avversari non potranno resistere, né controbattere.
Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e metteranno a morte alcuni di voi; sarete odiati da tutti per causa del mio nome.
Ma nemmeno un capello del vostro capo perirà. Con la vostra perseveranza salverete le vostre anime».

Luca 21,12-19

Per continuare con un bagno assoluto di realismo, Gesù avverte i suoi discepoli, e noi con loro, che non avremo proprio la strada spianata:

“Ma prima di tutto questo metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e a governatori, a causa del mio nome”

Che tradotto significa che quando si vive secondo ciò che ci insegna il Vangelo molto spesso le logiche del mondo ci rendono la vita impossibile. Eppure Gesù da una constatazione simile tira fuori un insegnamento immenso:

“Questo vi darà occasione di render testimonianza”

Le prove non servono solo ad essere vinte o a superate, ma servono soprattutto a saper dare testimonianza. Non tutto quello a cui ci sottopone la vita riusciamo a risolverlo, eppure un cristiano non lo si riconosce dal fatto che riesce a risolvere sempre i suoi problemi familiari, o se guarisce sempre dalle malattie di cui si ammala, oppure se riesce a mettere a tacere tutte le malelingue che gli rendono la vita impossibile. Un cristiano lo si riconosce da come sa trasformare in un’occasione di testimonianza una cosa difficile della vita. E da dove prende la forza per questa testimonianza? Dalla viva memoria che possono togliergli tutto ma non ciò che conta perché solo Dio può togliergli ciò che conta.

“Nemmeno un capello del vostro capo perirà. Con la vostra perseveranza salverete le vostre anime”

Ecco allora il doppio binomio sancito dal Vangelo di oggi. Il primo è sapere che qualunque cosa accada siamo nelle mani di Dio, e Lui, come diceva un’anziana suora, “lascia fare ma non strafare”. Il secondo è che ciò che conta è ricordarsi che finché è nelle nostre possibilità dobbiamo lottare, mettere tutto noi stessi, non mollare. La dignità di un vero combattente non la si vede dalle sue vittorie ma da come sa perdere. A noi il Vangelo non dice che non perderemo mai, ma ci chiede di lottare fino alla fine. Solo chi ha un’autentica vita spirituale riesce a trasformare in forza il fermento di queste parole.
#dalvangelodioggi

Tags:
vangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
5
MADONNA
Maria Paola Daud
La curiosa immagine della Vergine Maria protettrice dal Coronavir...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
Gelsomino Del Guercio
“Solo tu potevi capire Maria”. Lettera di Don Tonino Bello a San ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni