Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 22 Ottobre |
San Giovanni Paolo II
Aleteia logo
home iconSpiritualità
line break icon

Non quanto, ma cosa: “noi stessi” è l’offerta più grande agli occhi di Dio

HANDS

PHOTOCREO Michal Bednarek|Shutterstock

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 25/11/19

Gesù ci aspetta in un tempio che non è fatto di mura. Gesù ci aspetta nel suo abbraccio, ogni volta che decidiamo di abbandonare la logica del mondo, quella che conta le cose, per dargli l'unica cosa che cerca: noi stessi. In quell'abbraccio colma il nostro vuoto, la nostra miseria e, come per la vedova, ci vede davvero.Tutto il resto è solo forma, apparenza, superfluo per mettere a tacere la nostra coscienza.

In quel tempo, mentre era nel tempio, Gesù, alzati gli occhi, vide alcuni ricchi che gettavano le loro offerte nel tesoro.
Vide anche una vedova povera che vi gettava due spiccioli e disse: «In verità vi dico: questa vedova, povera, ha messo più di tutti. Tutti costoro, infatti, han deposto come offerta del loro superfluo, questa invece nella sua miseria ha dato tutto quanto aveva per vivere».

Luca 21,1-4

“Alzati gli occhi, vide alcuni ricchi che gettavano le loro offerte nel tesoro”.

Prima che il Vangelo ci doni un contenuto, ci regala sempre un modo, un atteggiamento di Gesù. oggi è la volta della Sua capacità di osservazione. Gesù è attento a ciò che gli capita intorno: guarda, osservare, intuisce, deduce, legge i cuori. La sua predicazione non è mai in astratto ma è sempre a partire dalla sua capacità estrema di osservazione della realtà. Per questo quando parla alle donne fa esempi di lievito e farina, quando parla lungo il lago fa esempi di reti e pesci, quando è nell’entroterra parla di grano, vino, senape. Ci sarebbe molto da imparare da questo modo che Gesù ha di predicare perché non vuole donare a chi lo ascolta delle idee astratte, ma vuole mostrare come tutto il reale, quello più quotidiano e normale è pieno di saggezza e verità. Il Vangelo di oggi ci regala però anche la descrizione della carità di una povera vedova:

“Vide anche una vedova povera che vi gettava due spiccioli e disse: «In verità vi dico: questa vedova, povera, ha messo più di tutti. Tutti costoro, infatti, han deposto come offerta del loro superfluo, questa invece nella sua miseria ha dato tutto quanto aveva per vivere»”

Il gesto di questa donna colpisce profondamente Gesù che la segnala come l’esempio più alto di che cosa significa offrire. Infatti noi siamo abituati a concentrare la nostra vita sempre sulla quantità delle cose, delle esperienze, dei possessi, delle vittorie, dei fallimenti, eppure Gesù ci dice che quando qualcuno offre qualcosa al Signore non importa cosa sia, se due soldi, una sofferenza, una rinuncia, un digiuno, un pellegrinaggio, una mortificazione, perché ciò che conta è se quello che stiamo dando fa parte del nostro essenziale o del nostro superfluo. Se fa parte del nostro essenziale allora quello che stiamo offrendo è noi stessi, se fa parte del nostro superfluo quello che stiamo offrendo è solo forma, apparenza, sovrastruttura, di più, e molto spesso è dato per sentirci a posto con la coscienza e non perché ne abbiamo capito davvero il valore.

#dalvangelodioggi

Tags:
vangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
4
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni