Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 27 Febbraio |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Sapevate che 4 anni dopo la bomba atomica ebbe luogo una Messa papale tra le rovine della cattedrale di Nagasaki?

Urakami Cathedral

Public Domain

John Burger - pubblicato il 21/11/19

Papa Francesco visiterà la città portuale giapponese, preceduto da una lunga serie di testimoni

Papa Francesco sarà questa settimana il Giappone, dove visiterà luoghi ricchi di storia, tra cui le città di Hiroshima e Nagasaki, devastate dalle bombe atomiche. La visita papale attirerà anche l’attenzione sulla storia della fede cattolica in Giappone, che ha una storia centenaria.

Questa storia è stata sottolineata in un evento pubblico del 1949, quando gran parte di Nagasaki era ancora ridotta in macerie, solo quattro anni dopo che gli Stati Uniti avevano lanciato una bomba micidiale sulla città.


THOMAS AQUINO MANYO MAEDA

Leggi anche:
Il nuovo cardinale giapponese è nato a Nagasaki ed è stato vescovo di Hiroshima

L’arcivescovo Paul Aijirō Yamaguchi di Nagasaki celebrò infatti una Messa pontificia in onore del 400° anniversario dell’arrivo di San Francesco Saverio in Giappone. La Messa ebbe luogo tra le rovine della cattedrale di Nagasaki, e si concluse con la venerazione di un reliquiario che conteneva il braccio destro del santo. Il braccio destro è significativo, perché era quello che aveva battezzato la gente. Si pensa che San Francesco Saverio abbia battezzato più persone di chiunque altro nella storia.

Un gruppo chiamato Catholic Sat ha ripubblicato di recente su Twitter le fotografie di Life Magazine della Messa del 1949.

Tags:
bombardamenticattedralegiapponeMessa
Top 10
See More