Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 28 Settembre |
San Venceslao
home iconNews
line break icon

Il Venezuela e i testi scolastici che “satanizzano il cristianesimo”

VENEZUELA

Ruben Sevilla Brand | dpa Picture-Alliance/AFP

Carlos Zapata - pubblicato il 18/11/19

Gli esperti concordano sul fatto che l'indottrinamento nelle aule venezuelane è una politica di Stato allineata con fini ideologici e propagandistici. Suggeriscono però di usarli per dimostrare le menzogne diffuse durante il periodo chavista

Gli oltre settanta libri che compongono la Colección Bicentenario, progettata e imposta dal Governo venezuelano, vengono usati come meccanismo di ideologizzazione, che consolida il modello comunista e punta alla formazione di quadri politici.

Lo dice un’équipe di ricercatori di varie realtà parlando dei testi obbligatori nelle aule, nel contesto delle giornate “El texto escolar como problema. Diversas miradas” (Il testo scolastico come problema. Vari problemi), alla cui inaugurazione era presente anche Aleteia.

Elementi di distorsione delle verità storiche e culturali sono presenti nei contenuti ufficiali che si impiegano come “fonte di ideologizzazione in cui si satanizza l’imprenditore” e si “annullano i partiti politici” come base di una democrazia.

Almeno venti esperti partecipano al colloquio sui materiali elaborati dal Ministero dell’Istruzione. Concordano nella loro denuncia del progetto curricolare venezuelano dal 2011, ma anche contro questo “meccanismo di indottrinamento”.

Promozione di una popolazione passiva

Carmen Arteaga, ricercatrice dell’Universidad Simón Bolívar (USB), ha spiegato che abbondano gli elementi per costruire un “cittadino passivo che si sottometta ciecamente ai dettami di un leader carismatico”.

“Ci sono elementi di ideologizzazione non solo nei contenuti di Scienze Sociali”, ma anche in “testi di Matematica e Scienze Naturali”.

Si tratta di testi carichi di “elementi propagandistici”, in cui si promuove la visione di “Hugo Chávez come rifondatore” del Venezuela e si satanizza il cristianesimo, anche se più del 90% della popolazione si professa cattolico.

L’esperta ha sottolineato che nel “progetto curricolare” del “Socialismo del XXI Secolo” si vede “l’istruzione come un meccanismo per creare quadri politici”, e ha sostenuto che è stata questa la ragione per far sì che si ordinasse la prima edizione della Colección Bicentenario.

“Nei testi scolastici è riflesso il racconto della storia della Nazione”, e nei bambini e nei giovani si stanno inculcando idee distorte che poi diventano “inamovibili”.

La lotta tra classi sociali

La Arteaga ha insistito sul fatto che nei testi scolastici progettati come strumento di formazione obbligatoria “esiste una rappresentazione che si adatta alla visione marxista della storia”.

La ricercatrice ha guidato un seminario sulle Rappresentazioni Discorsive nei Testi Scolastici realizzate nel dottorato sull’Istruzione dell’Universidad Católica Andrés Bello (UCAB), ospite dell’evento.

L’attività accademica conta anche su docenti dell’Universidad Central de Venezuela (UCV), dell’Universidad Metropolitana (Unimet), dell’Universidad Pedagógica Experimental Libertador (Upel) e di rappresentanti dell’Accademia Nazionale di Storia e dell’Universidad de Pereira della Colombia.

Secondo gli esperti, nei testi viene insegnato che il povero lo è perché non si permette che “la ricchezza scenda” verso di lui. Al riguardo, Carmen Arteaga ha ironizzato dicendo: “Che significa che la ricchezza scende? Non dobbiamo forse produrla o generarla?”

  • 1
  • 2
Tags:
cristianesimolibrivenezuela
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE FRANCIS
Gelsomino Del Guercio
10 tra le frasi e i gesti più discussi di Papa Francesco
2
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Couple, Sleep, Snoring, Night
Cecilia Pigg
Trucchetti dei santi per dormire bene
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni