Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 08 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Non cessano gli attacchi alle chiese in Cile

CHILE

Comunicaciones Salesianos Chile

Aleteia - pubblicato il 14/11/19

Il Santuario Maria Ausiliatrice di Talca ha subìto un violento attacco, con distruzione di immagini religiose e mobili usati per erigere barricate

Sembra una storia senza fine. Mentre è ancora vivo il ricordo di quanto è accaduto nel fine settimana alla chiesa dell’Assunzione a Santiago del Cile (e dell’episodio precedente che ha coinvolto la cattedrale di Valparaíso), questo lunedì un’altra chiesa è stata attaccata dai manifestanti nel contesto delle proteste sociali in corso da alcune settimane.

Questa volta il bersaglio è stato il Santuario Maria Ausiliatrice di Talca, dove come nel caso dell’Assunzione un gruppo di sconosciuti è entrato per usare il mobilio per erigere barricate in strada, oltre ad aver distrutto delle immagini religiose.

Le fotografie parlano chiaro:

Il Provinciale dei Salesiani in Cile, Carlo Lira, ha subito inviato un messaggio spiegando quanto è accaduto l’11 novembre, pubblicato sul Boletín Salesiano e che riportiamo di seguito:

[protected-iframe id=”e5d902865a8bfefcfff4d00652a8f3d8-95521288-92902675″ info=”https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fsalesianoschile%2Fposts%2F2400223956857985&width=500″ width=”500″ height=”510″ frameborder=”0″ style=”border: none; overflow: hidden;” scrolling=”no”]

“Cari fratelli, come già saprete verso le 23.00 è stato profanato il tempio del Santuario Maria Ausiliatrice di Talca.

Una folla di manifestanti, per la maggior parte incappucciati, ha forzato uno degli accessi per portare i banchi per strada e dar loro fuoco, oltre ad aver rotto qualsiasi tipo di mobilio e immagine e ad aver profanato il Santissimo, l’Eucaristia riservata per portare la Comunione ai malati e per l’adorazione dei fedeli che vengono a far visita a Gesù in questo tempio.

Fortunatamente e grazie a Dio nessun fedele né alcun salesiano della comunità religiosa ha riportato alcun danno.

I danni non sono ancora stati quantificati, ma avrebbero potuto essere superiori senza il tempestivo intervento di pompieri e forze dell’ordine.

Lamentiamo profondamente questi fatti, che non solo danneggiano un tempio centenario della città, ma feriscono anche la sensibilità religiosa di molti e molte che accorrono in questo luogo per incontrare Dio e la Vergine Santissima.

Viviamo in un tempo di martirio, fratelli, e dobbiamo essere all’altezza della prova che affrontiamo oggi; la rabbia, la pena e l’impotenza non devono allontanarci dalla nostra comunione con il Signore. Nessuno distrugga la pace del cuore e non cediamo alla tentazione di rispondere all’odio con altro odio.

Condanniamo totalmente questa situazione di violenza e richiamiamo alla pace, al dialogo, a cercare vie rispettose per canalizzare le legittime richieste del popolo cileno.

Chiediamo alla Famiglia Salesiana di pregare intensamente per il nostro Paese e di continuare a rinnovare l’impegno per una patria fraterna e giusta”.

Parole che fanno riflettere e pregare perché questo possa aver fine una volta per tutte.

Tags:
chiesecileprofanazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni