Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 02 Dicembre |
Blanca de Castilla
home iconSpiritualità
line break icon

Come la fede semplice di un soldato può ispirare le nostre preghiere quotidiane

SOLDIER

Shutterstock- Helen's Photos

Philip Kosloski - pubblicato il 13/11/19

Visitando un ospedale militare, un vescovo è rimasto sorpreso dalla grande fede di un soldato

Spesso sacerdoti e scrittori di temi di spiritualità incentivano i cristiani a recitare le proprie “preghiere quotidiane”.

Possono suggerire una serie specifica di preghiere con formule, come il Rosario, spiegando l’importanza di una vita di preghiera coerente.

Ciò che conta di più nella vita di preghiera di una persona è la sincerità delle sue preghiere, e non il numero di quelle che recita tutti i giorni. Per illustrare questo principio fondamentale, ecco una breve storia tratta dal libro Anecdotes and Examples Illustrating the Catholic Catechism:

“Un vescovo che stava facendo visita a dei soldati in un ospedale militare chiese a uno dei pazienti di non dimenticare le preghiere al mattino e la sera. Il soldato rispose: ‘Signore, recito sempre le mie preghiere al mattino e la sera, ma sono brevi, nello stile militare’.

Quando il vescovo gli chiese quali erano le sue preghiere quotidiane, il ragazzo gli rispose: ‘Mi sveglio al mattino e dico: ‘Mio Dio, il tuo servo sta per alzarsi; abbi pietà di lui’. E la sera, quando vado a riposare, dico: ‘Mio Dio, il tuo servo va a dormire; abbi pietà di lui”.

Il vescovo fu toccato dalla devozione del soldato, e quando uscì gli strinse le mani in modo più gentile. Dio era senz’altro soddisfatto della preghiera semplice e sincera di quel giovane. Nel Vangelo leggiamo che il buon ladrone sulla croce e il pubblicano nel tempio pregavano allo stesso modo e hanno trovato la grazia di Dio”.

Anche se possiamo sicuramente usare preghiere che ci sono state trasmesse nel corso dei secoli, dobbiamo anche cercare di pregare Dio con parole nostre, in modo sincero e onesto.

Come riassume per noi il salmista, “uno spirito contrito è sacrificio a Dio, un cuore affranto e umiliato, Dio, tu non disprezzi” (Salmo 51, 19).

Tags:
fedepreghieresoldati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PIAZZA SPAGNA
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco sceglie la prudenza, niente pi...
MESSA NATALE
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale in sicurezza, i vescovi itali...
Silvia Lucchetti
Remo Girone e la fede ritrovata dopo la malat...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni