Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Marciano di Siracusa
home iconNews
line break icon

Vuoi la pena sospesa? Dai 200 euro alla parrocchia

WYROK SĄDU

Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 13/11/19

La curiosa decisione di un giudice del tribunale di Biella, che ha condannato un uomo trovato alla guida in stato di ebbrezza

I processi per guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, restano ai primi posti come numero in Tribunale in relazione alla tipologia dei vari reati.

Le sentenze appaiono spesso severe e, in alcuni casi, anche curiose. Come la pena ratificata dal giudice Pietro Brovarone ad un automobilista di Biella, Massimo T., 46 anni, fermato dai carabinieri alla guida di un’Audi A4 Avant, di notte, dopo che aveva esagerato con le bevande alcoliche.

Il fatto

Di anni, scrive L’Eco di Biella (13 novembre) ne sono passati parecchi in quanto era il 21 luglio 2015. L’imputato aveva un tasso alcolico, alla seconda prova, di quasi 2 grammi di alcol per litro di sangue, quattro volte superiore al limite massimo consentito dalla legge. Prove inoppugnabili della sua colpevolezza. E in effetti da parte di Massimo T. non c’è stata una convinta contestazione.

DRIVING
Shutterstock | Africa studio

L’accordo

Alla fine, le parti hanno concordato una pena assolutamente unica nel suo genere per l’uomo. Considerato che l’imputato aveva già usufruito in una recente occasione della sospensione condizionale della pena, e considerato che il reato della guida in stato di ebbrezza non prevede che vi siano persone offese da risarcire, si è concordato che, per ottenere la sospensione della pena per altri due anni, l’imputato dovrà devolvere una somma di 200 euro a un ente caritatevole.

Nello specifico è stata individuata la parrocchia di San Giacomo al Piazzo di Biello. Per la cronaca, il patteggiamento è stato peraltro contenuto a quattro mesi di arresto più 1.400 euro di ammenda.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
parrocchiareato
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni