Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 17 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconFor Her
line break icon

Suor Fulvia: la Parola è seme che matura per la forza che gli ha impresso Dio (VIDEO)

Antoine Mekary | ALETEIA

Paola Belletti - pubblicato il 11/11/19

Come si fa a far sì che la Parola maturi in noi? Intanto cambiando domanda, potremmo dire. Non servono istruzioni per l’uso, protocolli e best practice. O meglio servono ma non esauriscono il problema. Le cose serie della vita non si risolvono così: prima fai A poi B poi C e vedrai. Se vai a Medjugorie e dici cinque rosari al giorno allora sì. Se insisti con questa devozione allora vedrai che…No, non è così.

In Neemia c’è il racconto di quando il popolo di Israele torna dall’esilio. E’ un popolo un po’ raccogliticcio, come noi. Ebbene a quel popolo, così com’è, viene proclamata la Parola di Dio tutto il giorno. E la gente piange, si commuove: guarda che bello, mi dà forza!

Ci stiamo sforzando interiormente di non concentrarci sulla lista to do. Perché ci resta il desiderio di sapere: “e quindi cosa dobbiamo fare?”

Non ci serve il professionista del sacro che arriva e ci dice prendi il Vangelo, leggilo dieci minuti al giorno, segna sul quaderno etc.

Come fa il monaco allora? (Proseguo parafrasando il discorso di Suor Fulvia) legge ogni giorno la Parola in obbedienza alla Chiesa; cioè non mi scelgo io quella che mi piace quel giorno, che più mi consola e mi corrisponde ma leggo quello che mi passa la Chiesa, quello che la Chiesa a scelto per me. 

Io a volte non lo capisco il Vangelo, non ha niente a che fare con me, con i miei stati umorali, con la situazione della mia comunità. A volte il Vangelo non si capisce ma è un seme di cose nascoste fin dalla fondazione del mondo. Non lo capisco ma posso credere che quel vangelo abbia un senso, che sono io quella che non lo coglie, ma intanto obbedisco, ricevo una parola da qualcun altro che mi sta parlando perché mi ama. Il punto  non è applicare la regola della lettura della parola di Dio e fare tutte le nostre devozioni.

Qual’è allora Suor Fulvia il punto? Quale frase dobbiamo appuntarci e sottolinearla con più vigore delle altre? Eccola:

l’intenzione dell’annuncio di Gesù  è farci cambiare mentalità, cambiare modo di pensare, appassionarci alla bellezza, al bene, alla comunione, al bello della vita, al meglio della vita.

Dice Papa Francesco in Christus vivit“dedicatevi al meglio della vita”.

Il meglio della vita è Gesù non c’è altro da fare di meglio. Allora bisogna frequentarlo e conoscerlo e  fare nostri i suoi sentimenti, come dice sempre l’Apostolo delle genti.

E’ il suo modo di esistere che ci interessa. Gesù stesso non insegna la regoletta, non ci dice cosa fare ma come farlo e su questo dobbiamo davvero aiutarci perché la nostra fatica è sempre lì…

Ricordate la parabola della casa costruita sulla sabbia e sulla roccia?

La pioggia cade su entrambe le case, fatte probabilmente con gli stessi materiali: la tempesta si abbatte su entrambe, il vento soffia con la stessa forza, sull’una come sull’altra. Allora cosa cambia? Che se stai sulla roccia non vieni meno.

Per chiudere: cosa permette al seme, che ha una sua intelligenza, una sua natura, una sua finalità, di germinare?

L’ambiente in cui si trova: gli serve l’humus, qualcosa che lo nutra quando sono finite le sue risorse interiori. E’ lo Spirito Santo, il soffio di Dio, l’alito di vita che è caldo e umido. Sono i sacramenti: questo aiuta la vita a lavorarci a far scendere in profondità il seme. Abbiamo fiducia, il seme ha una sua forza.

  • 1
  • 2
Tags:
monastero wi fiparola di dio

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
7
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni