Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 19 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconSpiritualità
line break icon

Senza misericordia restiamo in ostaggio dei nostri molti scandali

SLAVERY

Shutterstock-areebarbar

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 11/11/19

Le nostre cattive parole, le menzogne e i pregiudizi sono uno scandalo, ma lo è anche la mancanza di perdono.

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Èinevitabile che avvengano scandali, ma guai a colui per cui avvengono.Èmeglio per lui che gli sia messa al collo una pietra da mulino e venga gettato nel mare, piuttosto che scandalizzare uno di questi piccoli.
State attenti a voi stessi! Se un tuo fratello pecca, rimproveralo; ma se si pente, perdonagli.
E se pecca sette volte al giorno contro di te e sette volte ti dice: Mi pento, tu gli perdonerai».
Gli apostoli dissero al Signore:
«Aumenta la nostra fede!». Il Signore rispose: «Se aveste fede quanto un granellino di senapa, potreste dire a questo gelso: Sii sradicato e trapiantato nel mare, ed esso vi ascolterebbe». (Lc 17,1-6)

Tutti siamo umani. Dire questo significa fondamentalmente che tutti siamo fallibili. Gesù sa bene che la nostra natura è caratterizzata dalla “caduta”, ma la durezza del vangelo di oggi non è rivolta essenzialmente alle potenziali cadute, ma a quell’effetto collaterale che tante volte accompagna le nostre scelte sbagliate: essere di scandalo. La parola scandalo significa, nella sua accezione più letterale, “ostacolo”, “pietra d’inciampo”. A volte le nostre scelte sbagliate non sono solo cadute ma impedimento alla felicità degli altri. È proprio a causa nostra che magari l’altro si ritrova come davanti a un muro e non riesce ad andare avanti, a risolvere, a sperimentare senso.

Il grande tema degli abusi è uno di questi: chi subisce violenza ad esempio si ritrova molto spesso con una vita che si scontra con delle ferite che gli impediscono felicità, gioia, fiducia. Non possiamo liquidare simili cose semplicemente come cadute umane, ma dobbiamo leggerle per ciò che sono, “scandalo”. Ma anche le nostre cattive parole, le menzogne, i pregiudizi possono diventare “scandalo” perché magari è proprio a causa loro che le persone rimangono prigioniere e rovinate nel loro buon nome. Tanti e diversi potrebbero essere gli esempi, ma basta pensare alle vere conseguenze di alcune scelte per accorgersi di come lo “scandalo” può essere sempre dietro l’angolo. Gesù si esprime così: «È inevitabile che avvengano scandali, ma guai a colui per cui avvengono. È meglio per lui che gli sia messa al collo una pietra da mulino e venga gettato nel mare, piuttosto che scandalizzare uno di questi piccoli. State attenti a voi stessi!». Fortunatamente però aggiunge anche che dobbiamo essere sempre disposti a perdonare l’altro che pecca, forse perché il più grande scandalo, ostacolo, che viviamo nella nostra vita è proprio la mancanza di perdono. Ci concentriamo sempre molto su ciò che di sbagliato facciamo, ma non consideriamo quasi mai quella pericolosa omissione di misericordia che tiene sempre alla fine tutti in ostaggio, sia chi ha sbagliato, e sia chi ha subito l’errore.

#dalvangelodioggi

Tags:
vangelo

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni