Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 21 Settembre |
San Matteo
home iconStile di vita
line break icon

Conoscete l’“osso di Sant’Andrea”? Potrebbe uccidervi

CHICKEN

Shutterstock | Rawpixel.com

Dolors Massot - pubblicato il 08/11/19

In ricordo della morte di Sant’Andrea

L’osso si chiama “furcula”, ed è chiamato osso di Sant’Andrea per la forma a V, che ricorda la croce sulla quale secondo l’iconografia cristiana morì Sant’Andrea apostolo.

Di Sant’Andrea sappiamo quello che ci viene raccontato nei Vangeli, dalla chiamata ricevuta da Gesù alla sua presenza nell’Ultima Cena e al momento dell’apparizione di Cristo risorto nel Cenacolo.

Dobbiamo ricorrere alla tradizione per sapere che ha fondato una sede episcopale nell’antica Bisanzio (oggi Istanbul, in Turchia). Origene e altri autori cristiani parlano della sua opera apostolica in varie zone delle odierne Grecia e Turchia e intorno al Mar Nero, fino ad arrivare a Kiev (Ucraina).

SAINT ANDREW CROSS
P

Non è scritto da nessuna parte a livello canonico che sia morto su una croce a forma di X, ma l’iconografia cristiana lo ha rappresentato così in numerose occasioni. Appare in questo modo, ad esempio, nelle opere di Murillo o Rubens. Caravaggio, tuttavia, lo ha rappresentato con una croce come quella di Cristo.

ST ANDREW
© Wikimedia. Saint Andrew and the Cross of His Martyrdom 

L’osso di Sant’Andrea ha provocato morti soprattutto nei secoli passati, per cui in cucina si fa molta attenzione al momento di servire il pollo.

  • 1
  • 2
Tags:
cibomorte
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni