Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

La preghiera che non può mancarvi prima di andare a dormire

Condividi
di Nory Camargo

A volte la stanchezza della giornata non ci permette di fare altro che cadere esausti a letto. Le cose che abbiamo fatto durante la giornata, le riunioni di lavoro, le lezioni universitarie, la cura dei figli e altri mille compiti ci esauriscono.

È tuttavia bello ricordare Dio anche nell’ultimo momento della giornata. Questa breve preghiera non vi prenderà più di cinque minuti, e potete accompagnarla con un’Ave Maria, un Padre Nostro o la preghiera al vostro angelo custode.

“Signore mio e Dio mio, è arrivata la notte, e con essa il momento per ringraziarti di ogni dettaglio nei miei confronti.

Ti ringrazio per tutte le cose che nel tuo infinito amore mi hai permesso di vivere oggi. Perché i miei occhi hanno potuto vedere di nuovo la luce del sole, perché i miei piedi mi hanno permesso di arrivare a destinazione. Perché ho condiviso del tempo con i miei familiari, amici o compagni di lavoro.

È scesa la notte, Signore, e con lei la stanchezza e il silenzio. Ma qui c’è il mio cuore, tuo, Signore. I miei pensieri e i miei desideri, i miei aneliti e le mie frustrazioni, tutto ai tuoi piedi.

Che sia il tuo amore a ripararmi, il tuo santo nome ad avvolgermi e la tua misericordia a elevarmi. Siano tuoi il mio riposo, i miei sospiri e i miei sogni.

Amen”.

 

Qui l’originale

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni