Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 16 Settembre |
Santi Cornelio e Cipriano
home iconSpiritualità
line break icon

Come realizzare una migliore preghiera mentale?

Zeynep Demir - Shutterstock

Catholic Link - pubblicato il 31/10/19

di padre Juan Carlos Vásconez

Pregare è tipico dell’uomo. Tutte le culture hanno un modo per parlare con Dio. L’Antico Testamento ha preparato la venuta di Cristo, e Dio ha voluto che molti giusti pregassero insistentemente prima dell’Incarnazione del Verbo. Solo Cristo, però, ha portato a compimento la vera preghiera dell’uomo. Gesù ci ha dato l’esempio e ci insegna a pregare trasformando la preghiera in un dialogo filiale. Fino alla fine dei tempi, la Chiesa dovrà continuare questa preghiera di Cristo.

Nella nostra vita cristiana, la preghiera è fondamentale: pregare, uniti a Gesù Cristo, che ci ha detto: “Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quel che volete e vi sarà dato” (Giovannni 15, 7).

Pregare: è questa la via. Ci incoraggiava San Josemaría: “Cos’hanno fatto i santi? Non credo che ci sia un unico santo senza preghiera, né uno solo sugli altari che non sia stato un’anima di preghiera”. La preghiera è il fondamento di qualsiasi opera soprannaturale, per questo è anche un elemento fondamentale del nostro progetto di vita spirituale.

3 modi speciali di vivere la preghiera

La tradizione cristiana ha conservato tre modi principali di esprimere e vivere la preghiera: la preghiera vocale, la meditazione e la preghiera contemplativa. Il loro tratto comune è il raccoglimento del cuore.

La prima forma è la preghiera vocale: “’Signore, insegnaci a pregare’… Ed egli disse loro: ‘Quando pregate, dite: Padre, sia santificato il tuo nome…’”.

C’è poi la meditazione, una riflessione orante per approfondire la nostra fede, convertire il cuore e rafforzare la volontà di seguire Cristo. Ciò significa che per seguire Cristo dobbiamo diventare anime di preghiera, e per questo dobbiamo dedicare del tempo ogni giorno alla preghiera mentale, con un tempo e un orario fissi.

Dice San Josemaría: “Meditare è considerare, contemplare che Dio è tuo Padre, e tu sei suo figlio, bisognoso di aiuto; e poi rendergli grazie per quello che ti ha già concesso e per tutto quello che ti darà” (Surco, 661).

Se coltiviamo con costanza la preghiera mentale, si formerà nel cuore una fonte da cui sgorgherà spontaneamente l’acqua tra le occupazioni quotidiane: “La preghiera contemplativa, uno sguardo semplice a Dio nel silenzio e nell’amore”.

Come realizzare la preghiera mentale?

Ciascuno ha il proprio modo di pregare; come il modo di parlare, ha sempre caratteristiche proprie. “Non sapete pregare? Mettetevi alla presenza di Dio, e appena inizierete a dire ‘Signore, non so pregare’ siate sicuri che avrete iniziato a farlo” (Camino, 90).

Ecco qualche suggerimento che vi aiuterà a realizzarla meglio:

1. Scegliete un buon posto: meglio di fronte al Santissimo, ma va bene anche la propria stanza, ricordando ciò che si legge nel Vangelo di Matteo: “Quando preghi, entra nella tua camera e, chiusa la porta, prega il Padre tuo nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà”.

2. Tempo fisso: si può iniziare con cinque minuti, ma bisogna crescere. L’ideale è arrivare a 30 minuti al mattino e 30 la sera.

3. Cercate di farlo tutti i giorni. La costanza quotidiana è fondamentale.

Questo articolo fa parte della serie 10 Min con Jesús América Latina. Per consultare altro materiale sulla serie si può seguire l’iniziativa su Instagram o Facebook.

Tags:
preghiera

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
5
Gelsomino Del Guercio
Don Ambrogio Villa: il demonio mi ha fatto vergognare durante un ...
6
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni