Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 15 Giugno |
Sant'Eliseo
home iconSpiritualità
line break icon

Mio figlio (la mia opera, il mio progetto) mi ha deluso: Dio si contraddice?

By Marian Fil/Shutterstock

padre Carlos Padilla - pubblicato il 30/10/19

San Francesco soffriva, dubitava, temeva quando vedeva in pericolo quello che tanto amava, e si aggrappava al suo tesoro... Sapete come si è liberato?

Mi commuove sempre un momento concreto della vita di San Francesco. È già anziano e l’opera da lui fondata è cresciuta molto. Si ritira allora sul monte della Verna in preghiera e solitudine. Solo frate Leone gli porta ogni giorno il cibo e lo osserva da lontano. In quel momento chiave della sua vita, Gesù gli chiede di donare tutto ciò che ha come espressione del suo amore profondo e sincero. Francesco crede di aver già dato tutto, e glielo dice:

“Tu sai bene che non ho altro che l’abito, la corda e i calzoni, e anche queste tre cose sono tue. Cosa posso quindi offrire o dare alla tua maestà? Allora Dio mi disse: ‘Cerca dentro di te e offrimi quello che troverai’. Ho cercato e ho trovato una sfera d’oro, e l’ho offerta a Dio; ho fatto la stessa cosa per tre volte, perché Dio me lo ha comandato tre volte; poi mi sono inginocchiato tre volte, benedicendo e rendendo grazie a Dio, che mi aveva dato qualcosa da offrirgli”.

Gesù insiste e gli chiede di consegnare quelle sfere d’oro che custodisce come un tesoro nel suo cuore. Quelle sicurezze e quei possedimenti che custodisce nell’anima con passione e non ha mai avuto il coraggio di donare davvero.

Francesco, come me, non vuole perdere tutto. Si aggrappa alle sue sfere d’oro sicuro che lì sia il progetto di Dio per la sua vita.

Questa scena a cui mi riferisco ha avuto luogo alla fine della sua vita. L’opera che aveva fondato, il suo figlio amato, era in pericolo.

All’interno della grande famiglia francescana erano sorte correnti nuove che soffiavano in altre direzioni. Sembrava che fosse in gioco l’ideale delineato nella prima comunità francescana.

Francesco ha paura e si aggrappa al suo tesoro come un naufrago a una zattera. In mezzo al mare è l’unica cosa che possiede, l’unica cosa che gli resta.

È fondatore di un’opera meravigliosa. Gesù non gli ha forse chiesto un giorno di ricostruire la sua Chiesa? Non lo aveva fatto con ogni sforzo?

Sì. È stato il sogno della sua vita. E ha potuto vedere felice come la sua opera cresceva e i suoi figli si moltiplicavano nel mondo. Tutto era perfetto. Ma ora non tutto va come aveva sognato. E allora si aggrappa schiavo al suo sogno, a quelle sfere d’oro.

È disposto a dare tutto a Gesù? È capace di rinunciare al suo sogno, al suo desiderio più profondo e più vero? Tanta dedizione e tanta sofferenza per portare avanti la sua famiglia non saranno state vane? Non si disperderanno tutti e suo figlio morirà o non sarà quello che ha sognato?

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
delusionediofigli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Silvia Lucchetti
Matteo si è ucciso “in diretta” su un forum online. E...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni