Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 01 Agosto |
Sant'Ignazio di Loyola
home iconNews
line break icon

Missionario in Iraq: la morte del leader indebolisce ma non elimina lo Stato Islamico

© AL-Furqan MEDIA / AFP

Aleteia - pubblicato il 30/10/19 - aggiornato il 30/10/19

Secondo il sacerdote, i cristiani continueranno ad essere il bersaglio della codardia fanatica: “È la storia dei cristiani in Medio Oriente da 1.400 anni”

Mediante un comunicato ufficiale, il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha confermato questo fine settimana la morte del fondatore e leader del gruppo terroristico dello Stato Islamico,
Abu Bakr al-Baghdadi, insieme a “un gran numero di combattenti e compagni” dell’organizzazione jihadista.

Durante un’operazione militare statunitense realizzata nella notte di sabato 26 ottobre, Al-Baghdadi stava fuggendo in un tunnel quando, vedendosi ormai senza via d’uscita, si è fatto scoppiare con il suo giubbotto esplosivo, provocando non solo la sua morte, ma – come ultimo gesto della codardia che lo ha caratterizzato come capo di uno dei gruppi di malviventi più abietti e fanatici di tutta la storia dell’umanità – assassinando anche tre bambini che si trovavano con lui. Secondo Trump, il corpo del terrorista è stato mutilato dall’esplosione, ma i test ne hanno confermato l’identità.

L’agenzia informativa cattolica internazionale ACIha parlato al riguardo con padre Luis Montes, da più di 20 anni missionario in Medio Oriente, anche in Iraq.

“È senz’altro un colpo molto forte. Non dobbiamo dimenticare che lo Stato Islamico è un gruppo terroristico molto importante, ma ce ne sono molti, ce ne sono stati e, come dicono qui, quando non ci sarà più lo Stato Islamico ne apparirà un altro”.

Riprendendo le riflessioni dell’arcivescovo caldeo di Erbil, monsignor Bashar Warda, padre Luis ha aggiunto: “Finché i cristiani saranno solo tollerati e non vedranno rispettati i loro diritti di uguaglianza riconosciuti dalla legge, questi gruppi torneranno ad apparire, sia quelli già esistenti che altri che nasceranno”.

Per il missionario, la violenza terrorista si radica negli insegnamenti stessi del jihad islamico, che giustifica atti violenti in nome di una “guerra santa” contro gli “infedeli”.

“Il fatto che i cristiani siano considerati cittadini di livello inferiore porta alla violenza, e come ha detto anche monsignor Bashar Warda, questa è la storia dei cristiani in Medio Oriente da 1.400 anni”, ha concluso padre Luis.

Tags:
iraqmissionariosacerdotestato islamico
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
3
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni