Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Perché San Giuda è il patrono delle cause perse?

Saint Jude Thaddeus
By Renata Sedmakova | Shutterstock
Condividi

Se vi trovate in una situazione disperata, chiedete la sua intercessione!

Nel I secolo, Giuda era un nome comune tra gli ebrei, e quando Gesù chiamò 12 uomini perché diventassero suoi apostoli ne scelse due che portavano quel nome.

Come risultato, i cristiani medievali in genere non pregavano l’apostolo Giuda Taddeo, perché temevano di pregare Giuda Iscariota, il traditore! La loro paura era così grande che Giuda Taddeo è diventato uno degli apostoli meno noti.

Il suo potere di intercessione, tuttavia, è stato rivelato a vari santi.

Secondo Donald Thorman nel suo libro St. Jude: Saint of the Impossible, ad esempio, “in una visione Nostro Signore disse a Santa Brigida di rivolgersi a San Giuda con grande fiducia, perché, diceva il Signore, ‘in base al suo secondo nome, ‘Taddeo’, l’amichevole, l’amorevole, si mostrerà dispostissimo ad aiutare’. In un’altra visione, Cristo comandò alla santa svedese di dedicare un altare a San Giuda nella sua chiesa. ‘Il quinto altare’, disse, ‘dev’essere per Taddeo, che con la purezza del suo cuore conquisterà senza dubbio il diavolo’”.

Non si sa quando San Giuda è stato associato alle cause impossibili e disperate, ma innumerevoli miracoli sono stati attribuiti alla sua intercessione. La sua reputazione per l’impossibile è tale che è noto tra moltissimi cristiani per il suo potere di intercessione.

Ecco una preghiera a San Giuda da poter recitare per qualsiasi causa impossibile con cui si abbia a che fare:

Santissimo Apostolo, San Giuda, servo fedele e amico di Gesù, la Chiesa ti onora e ti invoca universalmente come patrono dei casi difficili o quasi disperati. Prega per me, sono solo e indifeso. Intercedi per me presso Dio perché porti un aiuto visibile e rapido dove si dispera quasi di riceverne. Vieni in mio aiuto in questa grande necessità, perché possa ricevere la consolazione e l’aiuto del Cielo in tutte le mie necessità, tribolazioni e sofferenze, in particolare [menzionare la propria richiesta], e perché possa lodare Dio con te e con tutti i santi per sempre. Beato San Giuda, ti prometto di ricordare sempre questo grande favore concessomi da Dio, di onorarti sempre come mio patrono speciale e potente e di incoraggiare con gratitudine la devozione nei tuoi confronti. Amen.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni