Aleteia
venerdì 23 Ottobre |
San Giovanni Paolo II
Chiesa

"Amico mio!". Gli incontri tra Natuzza Evolo e San Francesco di Paola

natuzza evolo, mystician,

Youtube - gammarella

Natuzza durante l'intervista a "La vita in diretta"

don Marcello Stanzione - pubblicato il 23/10/19

"Il Maestro di vita spirituale le poggia la mano sulla spalla e la riprende all’istante: “Natuzza lo vedi che anche tu sbagli!... Prima si saluta il Padre e la Madre!"

San Francesco di Paola, nato in Calabria nel 1416, è uno dei più giovani fondatori di ordini religiosi che la storia registri. Dopo un voto fatto dai genitori a S. Francesco di Assisi, vestì a tredici anni l’abito francescano e poi, due anni dopo si ritirò a vita eremitica. Attorno a lui si radunarono dei discepoli che condivisero il suo rigore ascetico e costruirono (nel 1452) l’Ordine degli Eremiti di San Francesco di Assisi, detti anche Minimi.

FRANCESCO DI PAOLA
Facebook-Santuario San Francesco di Paola

Per Ordine del Papa Sisto IV, che aveva fatto accertare la verità dei miracoli e dei doni straordinari che Dio gli elargiva, Francesco si recò in Francia per assistere il re Luigi XI preparandolo alla morte (1483); e dopo la sua morte, assunse la direzione spirituale del figlio Carlo VIII, continuando i suoi servizi anche con Luigi XII. Trascorse in Francia venticinque anni , fondando numerosi conventi; morì serenamente il 2 aprile (era un venerdì santo), 1507. A Plessis- lès-Tours.

Fu canonizzato nel 1519. Il santo paolano – con il motto “Charitas” scelto come suo programma di vita – resta sempre e fondamentalmente un grande contemplativo, sulla aspra costa del Tirreno Cosentino vista come sentiero di Dio; di fronte al mare che gli richiama anch’esso l’Infinito. La nostra devozione a San Francesco – qui a Paravati – si ravviva ogni anno in occasione della festa, che si svolge il sabato – vigilia di quella di Santa Maria degli Angeli, Titolare della Comunità per il suo cammino nel tempo; in direzione dell’Eterno. Ma la sua “presenza” tra di noi – oggi – va ben oltre il segno della statua in legno – pure di pregevole fattura – destinata a mantenere sempre efficace, nel succedersi delle generazioni, la devozione verso la radiosa figura del Santo calabrese.




Leggi anche:
10 miracoli incredibili di San Francesco di Paola

70 anni di “amicizia”

Tracce della sua spiritualità – infatti – possono essere facilmente riscontrate nella straordinaria vicenda di Natuzza Evolo, che gli riconosce la particolare funzione di guida e sostegno – fin dall’infanzia – del suo cammino spirituale. Così – esternando un sentimento di grande affinità ascetica – chiama San Francesco di Paola: “Amico mio!”. Chiamati a vivere tra di loro lontani nel tempo, per testimoniare in epoche diverse, valori e principi irrinunciabili sullo sfondo religioso e sociale della Calabria, oggi si richiamano a vicenda come il maestro di vita spirituale e il discepolo, perché hanno in comune l’amore per Dio e per la povera gente. Ma volgiamo ricordare – ora – alcuni piccoli episodi che hanno la semplicità e il sapore dei fioretti; a testimonianza di una “amicizia”, durata circa settant’anni; da quando, cioè Natuzza era ancora una bambina, già con i suoi problemi… per conoscere la verità divina e umana della maternità di Maria.

Il frate cappuccino

A nove anni – infatti – spinta dal bisogno, si rivolge alla Madonna con una preghiera accorata e struggente – di grande intensità mistica – con la ferma speranza di ricevere una particolare grazie; la sola capace di confortarle – in quel momento – il cuore angustiato. San Francesco viene inviato dalla provvidenza di Dio per portarle…la buona notizia che la sua supplica – pervenuta in Cielo – è stata subito accolta con favore; e che ai tre giorni riceverà la sospirata grazia, dal Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
natuzzanatuzza evolosan francesco di paola
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
i.Media per Aleteia
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa su coppie gay: serve una "legge di co...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOMAN, NECKLACE, GOLD
Annalisa Teggi
Disoccupata con 4 figli paga il medico con un...
Gelsomino Del Guercio
6 frasi di Papa Francesco sulle persone omose...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni