Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santa Marta di Betania
home iconFor Her
line break icon

La domanda giusta non è “Perché non dorme tutta notte?” ma …

MUM, NEWBORN, NIGHT

Monkey Business Images | Shutterstock

Il Parto Positivo - pubblicato il 18/10/19

Se il bambino di solito dorme in una caverna, con un fuoco all’entrata e il resto della tribù sdraiata intorno, queste saranno le condizioni che gli permetteranno di riaddormentarsi serenamente. (Se invece il fuoco è spento, sarà opportuno rimanere svegli e adottare altre strategie per sopravvivere). Se il bambino dorme da solo nella sua stanza, nel buio completo, in una culla con un peluche, questi diventeranno i segnali per potersi riaddormentare pacificamente. (Se invece la porta è aperta e si sentono urla, sarà opportuno rimanere svegli e dare l’allarme urlando).

Tenendo presente tutto questo, è importante non dimenticare che la priorità del bambino (purtroppo per noi) non è il sonno ma la sopravvivenza: il bambino farà tutto il possibile per ricevere la quantità di nutrimento e contatto di cui ha bisogno per sentirsi sicuro e protetto. Ha bisogno di sapere che è al sicuro prima di potersi dedicare all’apprendimento di altre cose utili (come dormire la notte per essere più attivo di giorno… e per avere dei genitori più pazienti e simpatici!). Come un bambino più grande deve essere capace di stare seduto ad un tavolo prima di poter cominciare a esercitarsi a scrivere, così un bébé deve prima di tutto sentirsi sicuro prima di iniziare ad imparare a dormire tutta la notte.




Leggi anche:
Quando e in che modo togliere il ciuccio?

Purtroppo per noi, dal punto di vista del piccolo, stare da soli in una stanza buia non aiuta a fornire né il nutrimento né il senso di sicurezza necessari per lasciarsi andare. Quindi, la transizione dalla prima fase, in cui i genitori rispondono ad ogni singolo movimento del neonato per assicurarne la sopravvivenza, alla seconda fase, in cui il bambino acquisisce lentamente e gradualmente autonomia, è meno armoniosa di quello che ci piacerebbe sperare.

Riassumendo, dormire tutta la notte è una capacità che va acquisita con sforzo e pazienza. Nella nostra cultura, la maggior parte di noi deve imparare a fare la nanna in circostanze che non sono ideali a facilitare un apprendimento graduale dell’autonomia notturna. Quindi aiutiamo i nostri bambini ad imparare questa cosa difficile, informandoci, osservando e accompagnandoli passo passo.

Questo non ci toglierà le notti interrotte, ma ci toglierà la rabbia, la frustrazione e la sensazione di star facendo qualcosa di sbagliato se il nostro bambino richiede attenzione di notte.

In fondo, siamo genitori di notte come di giorno.

E chissà, magari con tutta questa energia positiva nell’aria, il bambino si addormenterà prima.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO DA IL PARTO POSITIVO

  • 1
  • 2
Tags:
educazionegenitorineonati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni