Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 28 Settembre |
San Venceslao
home iconNews
line break icon

La bambina di 11 anni che viveva legata a un motore, un riscatto che scuote il Perù

POLICE

Difusion

Pablo Cesio - pubblicato il 18/10/19

Prigioniera in casa sua e tenuta in condizioni disumane, la piccola, disabile, è finalmente stata salvata

La località di San Juan Bautista a Iquitos (Perú), zona legata all’Amazzonia, si è vista scossa nelle ultime ore da un fatto molto peculiare: il riscatto di una bambina disabile di 11 anni che rimaneva legata a un motore all’interno di casa sua ogni volta che la madre andava a lavorare.

Secondo i media locali, grazie agli operatori del settore ambientale e sanitario è stato possibile avvertire la Polizia Nazionale del Perù e la Procura di una situazione complessa nell’insediamento Ampliación Rosa de América. Grazie a questo intervento, la bambina ha potuto essere salvata.

Una volta sul posto, indica La República, si è profilata agli occhi dei soccorritori una scena da film dell’orrore, perché la bambina aveva le mani legate a blocchi di legno e le gambe a un motore.

“Ha necessità speciali. Svolgeremo le indagini per intervenire contro i suoi genitori per crimine contro la vita, il corpo e la salute nei confronti della figlia minore”, ha affermato il procuratore Paola Hitscher Ángulo, della Procura per la Tratta di Esseri Umani di Loreto.

È anche trapelato che la bambina presentava segni di denutrizione e disidratazione, cosa che poco prima del suo riscatto aveva portato i vicini a passarle del cibo attraverso una fessura della parete della sua abitazione.

La madre è stata arrestata – la donna è comparsa durante le operazioni di riscatto –, e la piccola è stata trasferita in una clinica locale per ricevere assistenza medica, per poi essere mandata in una casa-famiglia.

La tragica vicenda di questa bambina ha commosso tutti, ma suscita sollievo il fatto di sapere che si è finalmente posto fine all’inferno in cui viveva.

Tags:
bambinidisabilitàperùsalvataggio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE FRANCIS
Gelsomino Del Guercio
10 tra le frasi e i gesti più discussi di Papa Francesco
2
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Couple, Sleep, Snoring, Night
Cecilia Pigg
Trucchetti dei santi per dormire bene
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni