Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Stati Uniti: suore minacciate da una legge che le obbliga a fornire anticoncezionali

Condividi

Una serie di arbitrarietà meramente ideologiche ha generato una situazione surreale nei confronti di religiose che dedicano la vita alla cura degli anziani poveri

La congregazione delle Piccole Sorelle dei Poveri (Little Sisters of the Poor), che si dedica alla cura degli anziani poveri e bisognosi, ha presentato una richiesta alla Corte Suprema degli Stati Uniti per non essere costretta a fornire anticoncezionali. Sì, il livello di arbitrarietà e ideologizzazione della legislazione sanitaria elaborata sotto il Governo di Barack Obama le obbligherebbe a fornire anticoncezionali ai loro dipendenti come parte del loro piano di assistenza sanitaria.

Quando la legislazione è stata enunciata nel 2011, le suore sono rimaste escluse dalle eccezioni perché, pur essendo un ordine religioso, non sono state considerate parte della categoria “datori di lavoro religiosi” perché hanno ammesso anche persone di altre religioni alle loro dipendenze (!).

Nel 2013 la congregazione ha avviato un’azione legale contro il Dipartimento della Salute adducendo la violazione della sua libertà religiosa. Come conseguenza, ha ottenuto un provvedimento d’emergenza che le ha esentate dal pagamento di migliaia di dollari in multe per la presunta mancata applicazione della legge.

Nel 2017, una modifica della legislazione ha esentato le organizzazioni religiose senza scopo di lucro dall’obbedire a norme incompatibili con la loro libertà religiosa.

Stati come la Pennsylvania e la California, però, stanno processando le Piccole Sorelle dei Poveri dicendo che hanno violato la legge per indurre il Governo federale a emettere un’“eccezione religiosa”.

L’avvocato Diana Verm, del Becket Fund for Religious Liberty, che fornisce assistenza giuridica alle religiose, ha commentato la questione dicendo che “le Piccole Sorelle dei Poveri vogliono solo tornare a servire gli anziani bisognosi. Se la Corte Suprema deciderà a loro favore continueranno a farlo”.

Se invece perderanno i processi in atto, ha aggiunto l’avvocato, dovranno pagare delle multe i cui effetti sarebbero “devastanti”.

Jeffrey Bruno | Aleteia
La signora Luby, che ha festeggiato di recente 103 anni, con suor Fatima.
LSOP,LITTLE SISTERS OF THE POOR
Jeffrey Bruno
PALLIATIVE,CARE
Ampsinc | YouTube
LITTLE SISTERS OF THE POOR,NEW MEXICO
Jeffrey Bruno | Aleteia
Padre Hugh O'Neill, sacerdote ritirato e residente di Villa Guadalupe, la struttura delle Piccole Sorelle dei Poveri, celebra la Messa e ascolta le Confessioni, non solo dei residenti, ma anche di molti sacerdoti che vanno da lui.
LITTLE SISTERS OF THE POOR,NEW MEXICO
Jeffrey Bruno | Aleteia
Suor Lyseth con una delle signore native americane ospiti di Villa Guadalupe.
American Life League CC
LSOP,LITTLE SISTERS OF THE POOR
Jeffrey Bruno
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni