Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 20 Ottobre |
San Paolo della Croce
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

È esistita la “vescova” Teodora di Roma?

THEODORA

Maria Paola Daud-ALETEIA

Maria Paola Daud - pubblicato il 11/10/19

Ecco cosa significava davvero il curioso titolo di “vescova”

La spettacolare cappella di San Zenone nella basilica romana di Santa Prassede, molto visitata perché conserva la colonna sulla quale venne flagellato Cristo, è ornata da preziosi mosaici del IX secolo di stile bizantino.

La cappella è stata costruita da Papa Pasquale I come luogo funerario per sua madre Teodora, ed è dedicata appunto a San Zenone.

Alzando la testa per ammirare i maestosi mosaici, a sinistra si vedono quattro figure femminili: la Vergine Maria, le due sorelle Santa Prassede e Santa Pudenziana e Teodora.

L’immagine di Teodora si differenzia da quella delle altre donne perché la sua aureola è quadrata anziché circolare, e questo perché al momento in cui venne realizzato il mosaico era ancora viva. C’è un altro elemento, però, che richiama ancor di più l’attenzione, ed è la scritta che la identifica come “Theodora Episcopa” .

THEODORA
Maria Paola Daud-ALETEIA

Vescova? Vuol dire che a quell’epoca della cristianità esistevano delle vescove? Il termine ha ovviamente suscitato grandi dibattiti nel corso della storia.

In realtà non era un titolo effettivo nell’ordine ecclesiastico, ma simbolico.

Come il titolo di “augusta” per le imperatrici romane, generalmente e come avveniva nella Chiesa ortodossa, in cui si usavano i termini “presbytera” e “diakonissa” per riferirsi alle mogli di presbiteri e diaconi, si chiamavano vescova le mogli dei vescovi, che all’epoca potevano sposarsi.

Visto che Teodora fu molto presente accanto al figlio nella sua azione pastorale, le venne concesso il titolo onorifico di “vescova”.

Si sa ben poco della storia di madre e figlio, e quel che è noto deriva da queste immagini storiche e uniche, senz’altro grandi esempi per i cristiani di quell’epoca.

Tags:
basilicadonnemosaicovescovo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
6
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni