Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 02 Marzo |
Sant'Agnese di Boemia
home iconArte e Viaggi
line break icon

Cosa significano api e alveari nell’arte cristiana?

AMBROSE

etno-muzej.si

Daniel R. Esparza - pubblicato il 09/10/19

Il simbolismo cristiano è pieno di dolci metafore

“Per via della sua operosità”, si legge nel classico di George Ferguson Signs and Symbols in Christian Art, “l’ape è diventata simbolo di attività, diligenza, lavoro e buon ordine”. Alcune leggende antiche sostengono anche che le api non dormano mai, e quindi la loro immagine viene spesso usata “per rappresentare la vigilanza cristiana e lo zelo nell’acquisire la virtù”, indica l’autore.

Non tutte le api che ritroviamo nell’arte cristiana rappresentano necessariamente queste virtù. Un esempio è il caso della famiglia nobile Barberini, che spiccò nel XVII secolo e a cui apparteneva Papa Urbano VIII. Il suo stemma papale includeva quello della sua famiglia, con tre api sormontate dalla tiara papale e dalle chiavi incrociate di San Pietro. Alcuni dei grandi monumenti di Roma, come il baldacchino della basilica di San Pietro, riportano questo simbolo.




Leggi anche:
La narratività come centro dell’arte cristiana

Ma le api sono una cosa, gli alveari un’altra. Perché troviamo degli alveari nell’arte cristiana?

Sembra che la questione sia da attribuire a Sant’Ambrogio.

Una leggenda afferma che quando era piccolo uno sciame di api si posò sul volto di Ambrogio mentre stava riposando nella sua culla, lasciando una goccia di miele. Suo padre, prosegue la leggenda, comprese che era un segno della sua futura eloquenza e della sua lingua “di miele”. Ambrogio, infatti, divenne uno scrittore prolifico e un eloquente predicatore.

Ma c’è di più, perché fu proprio Ambrogio a paragonare la Chiesa a un alveare: “l’alveare”, si legge nel libro di Ferguson, “è il simbolo di una comunità pia e unificata”.

Il cristiano, allora, è paragonato a un’ape, che lavora per il bene comune dell’alveare a cui dedica il suo lavoro e la sua vita.

Tags:
apiarte cristiana
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
4
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
7
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni