Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Psicologo, psichiatra, direttore spirituale… A chi e quando chiedere aiuto?

PSYCHOLOG
wavebreakmedia | Shutterstock
Condividi

Avete un problema che non riuscite a gestire? Cercate aiuto! Sì, ma a chi ricorrere?

Psicologo, psichiatra, psicoterapeuta… O magari un confessore o un direttore spirituale? Attenzione, perché non è lo stesso essere assistiti da uno o dall’altro. Scoprite in questa guida a cosa si dedica ciascuno.

Lo psicologo

Chi è?

È un laureato in Psicologia.

Cosa fa? A cosa si dedica?

In primo luogo, è autorizzato a lavorare nel campo della diagnosi psicologica: solo lui può realizzare prove diagnostiche ed emettere opinioni e certificati psicologici. La portata delle sue attività è ampia, e dipende dalla sua specializzazione: Psicologia delle organizzazioni e del lavoro; Psicologia del marketing e del consumatore; Psicologia clinica e sanitaria; Psicologia forense; Psicologia dell’educazione e dello sviluppo; Psicologia dello sport; Psicologia sociale; Psicologia familiare e della coppia; Sessuologia; Neuropsicologia…

Gli psicologi possono svolgere il loro lavoro in luoghi diversi: imprese, scuole, ospedali, centri di orientamento familiare, consultori matrimoniali e di coppia, tribunali, centri sportivi, polizia…

Uno psicologo può intervenire se avete qualche problema di salute che sta influendo su di voi a livello emotivo, se c’è qualche conflitto o situazione familiare difficile da gestire o una difficoltà nell’apprendimento e nello sviluppo di un bambino, o anche al momento di cercare lavoro e di svolgere un colloquio.

Nel campo della salute mentale, però, uno psicologo può offrire consigli e consulenze ma non realizzerà una terapia a lungo termine, a meno che non sia anche uno psicoterapeuta, come vedremo di seguito.

Quando è bene prendere un appuntamento?

Quando abbiamo bisogno di un certificato, una diagnosi psicologica o un’opinione, e anche quando lottiamo con alcune difficoltà in un campo specifico: problemi sul lavoro, difficoltà a crescere i figli, incapacità di affrontare lo stress, lutto…

PSYCHOLOG
ntm | Shutterstock

Lo psicoterapeuta

Chi è?

Ha completato i corsi di Psicoterapia nella specializzazione prescelta. Può anche essere laureato in Psicologia, ma non è necessario. Molti bravi psicoterapeuti potrebbero aver completato in precedenza altri studi come Pedagogia, Sociologia, Filosofia o Teologia. Si è anche sottoposto alla propria terapia e ha fatto pratica in strutture mediche.

Cosa fa? A cosa si dedica?

Realizza la psicoterapia, una forma di trattamento per le difficoltà mentali basata sull’uso di metodi specifici e provati per ottenere un miglioramento della persona o delle persone che si sottopongono alla terapia: un single, una coppia o tutta la famiglia. La durata può essere molto varia, da pochi incontri per qualche giorno a vari anni.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni