Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 22 Giugno |
San Luigi Gonzaga
home iconSpiritualità
line break icon

È possibile rifiutare Cristo nella propria vita? Sì!

HAND SEEKING LIGHT

PIXABAY

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 01/10/19

Davanti a Lui rimaniamo talmente tanto liberi da potergli dire no, da poter andare all’inferno con le nostre gambe. Ecco perché è un’eresia affermare che siccome Dio è buono allora l’inferno non esiste.

Mentre stavano compiendosi i giorni in cui sarebbe stato elevato in alto, Gesù prese la ferma decisione di mettersi in cammino verso Gerusalemme e mandò messaggeri davanti a sé.
Questi si incamminarono ed entrarono in un villaggio di Samaritani per preparargli l’ingresso. Ma essi non vollero riceverlo, perché era chiaramente in cammino verso Gerusalemme.
Quando videro ciò, i discepoli Giacomo e Giovanni dissero: «Signore, vuoi che diciamo che scenda un fuoco dal cielo e li consumi?». Si voltò e li rimproverò. E si misero in cammino verso un altro villaggio. (Luca 9,51-56)

La verità del Vangelo risiede in alcuni dettagli che non sono di poco conto. Ad esempio non censura le contraddizioni, i problemi, i fallimenti. Nella pagina di oggi ne è raccontato uno: “Mentre stavano compiendosi i giorni in cui sarebbe stato tolto dal mondo, si diresse decisamente verso Gerusalemme e mandò avanti dei messaggeri. Questi si incamminarono ed entrarono in un villaggio di Samaritani per fare i preparativi per lui. Ma essi non vollero riceverlo, perché era diretto verso Gerusalemme”. Mi sono sempre chiesto se in fin dei conti sia possibile rifiutare Cristo nella propria vita. E la risposta che ho imparato a mie spese è si. Pur essendo Dio, non si sostituisce alla nostra libertà, e davanti a Lui rimaniamo talmente tanto liberi da potergli dire no, da poter tenere le porte chiuse e declinare i suoi inviti. Anche in punto di morte ho incontrato persone che mi hanno detto esplicitamente no a ricevere Gesù. E l’inevitabile sofferenza che questo suscita, non deve mai sfociare in un fanatismo religioso o in una forma integralista che oggi in particolar modo stona grandemente sentendola pronunciare da Giacomo e Giovanni, due tra i migliori della Sua compagnia: “Quando videro ciò, i discepoli Giacomo e Giovanni dissero: «Signore, vuoi che diciamo che scenda un fuoco dal cielo e li consumi?». Ma Gesù si voltò e li rimproverò. E si avviarono verso un altro villaggio”. Se Dio rispetta la libertà di ogni uomo fino all’estreme conseguenze, chi siamo noi per sentirci autorizzati a vendicare una simile libertà che si mette contro? Dio è amante dell’amore, e l’amore per funzionare ha bisogno di libertà, per questo è morto affinchè ognuno potesse essere libero fino in fondo. E si è liberi talmente tanto da poter andare all’inferno con le proprie gambe.Ecco perché è un’eresia affermare che siccome Dio è buono allora l’inferno non esiste. Perché se non esiste la possibilità contraria al Suo Amore allora noi non siamo liberi. E se non siamo liberi allora non è possibile nemmeno l’Amore.
Luca 9,51-56
#dalvangelodioggi

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO DA DON LUIGI MARIA EPICOCO

Tags:
vangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
7
MORNING
Philip Kosloski
Preghiera mattutina per chiedere a Dio di benedire la nostra gior...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni