Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 17 Aprile |
Santa Bernadette Soubirous
home iconStorie
line break icon

Da musicista di cabaret a Parigi a sacerdote missionario in Iraq grazie a Padre Pio

CC

Aleteia - pubblicato il 26/09/19

L'incredibile percorso del giovane francese che ha iniziato a scoprire la sua vocazione missionaria vedendo il volto di un frate stampato su un libro

1968: il giovane francese Jean Marie Benjamin conduceva una vita mondana a Parigi, aveva inciso due dischi, stava componendo la sua prima sinfonia e lavorava come musicista in uno dei cabaret della capitale francese. Coltivava anche un certo interesse per la vita spirituale e leggeva libri sul tema. Di tanto in tanto entrava in una chiesa, ma non si spingeva molto oltre.

La fotografia di Padre Pio

Una sera stava cenando a casa di un amico e vide un libro su Padre Pio. Nella fotografia di copertina del testo, che riportava il volto del santo frate cappuccino, intravide qualcosa che lo attirò al punto da chiedere in prestito quel libro, leggerlo in una sola notte e decidere di recarsi a San Giovanni Rotondo per conoscere personalmente quel sacerdote così accattivante.

L’incontro personale

A San Giovanni Rotondo, Jean Marie conobbe un italiano, Marco, professore di Letteratura, che gli raccomandò di andare alla Messa delle cinque del mattino se voleva cercare di confessarsi con Padre Pio, cosa che non sarebbe stata facile, sia per l’affluenza di centinaia di fedeli che perché il frate non ascoltava più Confessioni di stranieri.

Jean Marie seguì il consiglio, e la mattina dopo vide dal vivo un Padre Pio già molto anziano, sulla sedia a rotelle, piegato dal dolore delle stigmate della Passione di Cristo e che tuttavia veniva contemplato da tutti con un grado di ammirazione al di là di quello che si può descrivere.

“L’emozione è grande”, ha testimoniato Jean Marie all’agenzia ACI Stampa. “Mancano i termini, le espressioni, il modo giusto per raccontare cosa sta accadendo”.

Anche gli uccelli alle finestre della chiesa sono rimasti in silenzio in quell’istante.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
missionariomusicapadre pio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
5
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
6
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
7
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni