Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La Croce che si erge in mezzo alla foresta

PARQUE DE LA CRUZ
parquedelacruz.tur.ar
Condividi

Nel cuore dell’Iguazú, il Parco Tematico della Croce

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

La provincia di Misiones ospita una delle principali attrattive turistiche dell’Argentina: le cascate dell’Iguazú. Il Parco Nazionale Iguazú, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, è il più importante parco nazionale del Paese. Nel 2018 ha accolto più di un milione e mezzo di turisti.

Ma Misiones non vuol dire solo cascate. La foresta è un’attrazione unica, sia per la flora che per la fauna. Se il turista decide di recarsi a Posadas e di seguire il percorso dalla città capitale di Misiones alle cascate dell’Iguazú, si avvicinerà progressivamente a una delle meraviglie naturali più importanti della regione, compiendo anche un autentico pellegrinaggio nella storia delle missioni gesuite. Punto di partenza ideale per questo itinerario di turismo religioso è il Parco Tematico della Croce.

Situato a 45 chilometri da Posadas, il Parco Tematico della Croce si trova sul colle Santa Ana. Flora e fauna, in particolare uccelli, si fanno più presenti man mano che si avanza verso nord, e come coronando questa sorta di epilogo missionario prima di avanzare verso le cascate c’è un’imponente croce alta più di 80 metri. Moderna a livello di struttura ma eterna per significato, la Croce di Santa Ana, come ha indicato il vescovo il Posadas, Rubén Martínez, “esprime quello che ha significato la prima evangelizzazione tanto singolare nella nostra terra, quella delle reducciones gesuite, le comunità indigene che sono state le prime comunità in questa terra”.

Dalle sue braccia si può ammirare l’immensità del monte, un tratto del Paraná e tutta la bellezza del creato. Il percorso, però, non si conclude con la Croce, illuminata sia di giorno che di notte grazie al led. Tra le attrazioni, spicca in particolare un luogo in cui si può camminare tra decine di specie di farfalle e conoscerne il ciclo vitale. Ci sono poi una cascata di più di dieci metri alla quale si arriva attraverso i curati sentieri del parco, un luogo pieno di orchidee e l’accogliente cappella di Santa Ana, una delle cappelle contemporanee più belle e al contempo semplici che si possono ammirare nelle zone più selvagge. Di notte o al tramonto, attraverso le vetrate brilla lo splendido legno dei mobili e delle decorazioni. All’interno, guardando l’altare, si contempla la magnificenza della croce, situata al di sopra di esso.

Il Parco Tematico della Croce è un complemento ideale per ammirare le rovine della missione gesuita di Nostra Signora di Santa Ana, ai piedi del colle, mentre un po’ più a nord si possono visitare le maestose rovine di San Ignacio Miní. Per arrivare alla cascate ci possono volere più di quattro ore, per cui conviene tornare pernottando a Posadas o in un punto intermedio. È bello esplorare i sentieri con la luce del giorno.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.