Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Maurizio
home iconFor Her
line break icon

I bambini e il mal d’auto: come prevenirlo?

child vomiting in car

By Daniel Jedzura/Shutterstock

Ospedale Bambino Gesù - pubblicato il 17/09/19

Il mal d'auto: che cos'è e come si previene.

La condizione del mal d’auto o cinetosi è causata dall’ipersensibilità del centro dell’equilibrio, situato all’interno dell’orecchio. La ripetuta sollecitazione di questo centro comporta un malessere in forma di mal d’auto, mal di mare, mal d’aereo, mal di treno, generalmente in seguito a movimenti rotatori ed esposizione ad eccessivi stimoli visivi.
Nel caso del mal d’auto è lo scorrimento laterale del paesaggio rispetto al corpo fermo a causare gli stimoli contraddittori e i sintomi tipici.

I sintomi

Pallore, sbadigli, sudorazione fredda e nausea fino al vomito sono indicatori della cinetosi. Solitamente un episodio di vomito aiuta il bambino a stare meglio.




Leggi anche:
I sistemi di ritenuta per bambini: cosa sono e come si usano

Come prevenire il mal d’auto

1.Distrarre e intrattenere con musica o giochi per far guardare avanti.

2.Far fare frequenti spuntini salati sia prima sia durante il viaggio, insieme a piccoli sorsi d’acqua o tè.

3.Evitare odori forti di benzina o aria viziata.

4.Mantenere una guida tranquilla senza accelerazioni o decelerazioni, specialmente in curva.

5.Affrontare un viaggio in auto quando il bambino/ragazzo ha ancora sonno.

6.Usare l’aria condizionata o aprire i finestrini per mantenere fresco l’ambiente.

7.Fare soste ogni 2-3 ore per far sgranchire le gambe.

8.In viaggi lunghi è possibile, dietro prescrizione, fare assumere il dimenidrato, una molecola utilizzata in caso di nausea e sensazioni di vertigini. Il dimenidrato in capsule molli va assunto mezz’ora prima della partenza; se invece è acquistato come gomma da masticare può essere assunto non appena compaiono i sintomi. Non può essere somministrato ai bambini sotto ai 2 anni.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO SUL MAGAZINE MULTIMEDIALE A SCUOLA DI SALUTE

Tags:
bambinibenessereviaggi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni