Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 10 Aprile |
Sabato dell'Ottava di Pasqua
home iconChiesa
line break icon

Un santo moderno per chi soffre di dipendenze

ENZO BOSCHETTI

Comunità Casa del Giovane, Pavia | CC BY-SA 3.0 it

Larry Peterson - pubblicato il 16/09/19

Il venerabile Enzo Boschetti è stato un grande aiuto per i giovani che cadevano nella schiavitù della droga

Enzo Boschetti nacque il 19 novembre 1929 a Costa de’ Nobili, in provincia di Pavia. Era il secondo di tre figli di una famiglia semplice che lottava per far quadrare il bilancio.

Da adolescente frequentò gli incontri dell’Azione Cattolica, che instillarono in lui il desiderio di seguire Cristo. Una copia che ricevette della Storia di un’anima di Santa Teresa di Lisieux ebbe una profonda influenza su di lui. Nel 1949 se ne andò di casa per unirsi ai Carmelitani Scalzi nel convento di Monza, prendendo il nome di fra’ Giuliano.

Enzo era incline al sacerdozio, ma i suoi superiori lo indirizzarono alla vita consacrata. Per i sette anni successivi visse da semplice frate, riempiendo le sue giornate con digiuni, penitenze e compiti domestici. La sua esperienza carmelitana stava diventando parte di quello che era, ma non stava soppiantando il suo desiderio di essere ordinato.

La sua chiamata sacerdotale si rafforzò quando nel 1956 venne mandato nella missione carmelitana in Kuwait. Decise di provare a diventare presbitero, ma il suo Ordine non permetteva che una persona passasse dalla vita religiosa a quella sacerdotale. Enzo amava davvero i Carmelitani e abbandonarli sarebbe stato doloroso, ma dopo molta preghiera e un periodo di discernimento che gli provocò quasi un esaurimento nervoso decise di diventare sacerdote. Per lo sgomento dei suoi superiori carmelitani, lasciò l’Ordine e andò a Roma.

Il 29 giugno 1962 Enzo Boschetti venne ordinato sacerdote da Carlo Allorio, vescovo di Pavia. Il suo primo incarico fu quello di parroco a Chignolo Po, vicino Milano. Nel 1965 fu riassegnato alla parrocchia di San Salvatore a Ticinello, una zona povera in cui le difficoltà erano tante.

Inorridito vedendo tanti adolescenti che vagavano per le strade ed erano vittime di droghe, gioco d’azzardo e vendita di beni rubati, che non andavano a scuola e vivevano senza un obiettivo, voleva aiutarli in ogni modo possibile. Droghe e gioco d’azzardo facevano parte della cultura della zona, e molti, compresi gli adolescenti, ne erano dipendenti. Don Enzo decise subito di fare qualcosa al riguardo. Sapeva anche che il suo obiettivo principale doveva essere quello di trovare un modo per evitare che i giovani cadessero in una dipendenza. Aveva abbracciato una grande sfida.

  • 1
  • 2
Tags:
dipendenzadrogagioco d'azzardovenerabile
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
girl stop in the street
Claudio De Castro
“Vieni a trovarmi”, insisteva Gesù dal tabernacolo
2
Gelsomino Del Guercio
Le assurde messe in prigione del cardinale Simoni: pensavano foss...
3
POGRZEB Z URNĄ
Toscana Oggi
Conservare le ceneri dei defunti in casa, ecco perché la Chiesa d...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Gelsomino Del Guercio
Le stigmate di Domenica Galeano, la veggente di Briatico, sono ve...
6
Archbishop Georg Gänswein
i.Media per Aleteia
Mons. Gänswein: si pensava che Benedetto XVI sarebbe vissuto solo...
7
christian couple
Orfa Astorga
Coppia e religione: quando la “mescolanza” non è sana
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni