Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Sapete di essere troppo pii quando…

shutterstock.com
Condividi

State attenti a queste trappole, perché Gesù stesso ci dice di stare in guardia

Gesù ha messo in guardia varie volte sull’eccessiva pietà.

“Non chiunque mi dice: Signore, Signore! entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli”, ha detto, specificando perfino che alcune persone molto pie verranno escluse: gente che profetizza, caccia demoni e compie opere potenti nel Suo nome.

In un altro passo, sembra suggerire che anche chi va spesso a Messa potrebbe essere coinvolto in tutto questo, affermando che alcuni diranno “Noi abbiamo mangiato e bevuto in tua presenza, e tu hai insegnato nelle nostre piazze”, e si sentiranno rispondere “Io vi dico che non so da dove venite. Allontanatevi da me, voi tutti, malfattori”.

E allora, come sapere se si è troppo pii? È facile. Sapete di essere troppo pii…

Quando le vostre pratiche pie interferiscono con il vostro stato di vita, che dovrebbe venire al primo posto

L’ho imparato da padre C.M. Buckley, che viveva sul mio stesso piano quando ero all’università. Conosceva così bene le abitudini degli studenti da offrire ogni giorno una Messa alle 22.30, e comprendeva le nostre debolezze al punto da dirci: “Non voglio mai vedervi a Messa se non avete prima finito i compiti”.

Avete il dovere di andare a Messa la domenica, ma non siete obbligati ad andarci tutti i giorni. Dio preferisce che si rispettino i doveri del proprio stato di vita al fatto di saltarli per trascorrere del tempo a Messa, a un’Ora santa o ai vespri.

Se siete all’università, lo studio viene prima di tutto. Se siete un genitore, la vostra famiglia o il vostro lavoro vengono prima.

Giovanni Battista aveva molti seguaci, ma alla fine ha fatto un passo indietro dicendo “Egli deve crescere e io invece diminuire”.

San Benedict Labouré provava lo stesso. Il santo senzatetto francese trascorreva ore inginocchiato in preghiera, ma quando sentiva che qualcun altro entrava in cappella si sedeva rapidamente. Non voleva essere considerato santo perché temeva che avrebbe iniziato a pregare per sembrare bravo, non per Dio.

Mi piace ciò che dice al riguardo San Josemaría Escrivá: “Non voler essere come la banderuola dorata sulla cima di un grande edificio. Per quanto splenda, e per quanto possa stare in alto, non aggiunge nulla alla solidità dell’edificio. Sii piuttosto come un vecchio blocco di pietra nascosto nelle fondamenta, sotto terra, dove nessuno può vederlo. Grazie a te la casa non crollerà”.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni