Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 24 Gennaio |
Santa Marianne (Barbara) Cope di Molokai
home iconSpiritualità
line break icon

Francesca, guarita miracolosamente per intercessione di San Crispino

Antoine Mekary | ALETEIA

don Marcello Stanzione - pubblicato il 16/09/19

“Sono guarita! Crispino è stato qui e mi ha guarita! Dammi i vestiti, voglio alzarmi!”

Il miracolo seguente, della vita di san Crispino da Viterbo (1668-1750), è stato esaminato e riconosciuto vero dalle autorità ecclesiastiche. Francesca Terrosi, vedova di Francesco Petrini da Montepulciano, fu presa da un dolore alla gola che i medici considerarono una comune infiammazione.

Era il novembre del 1757. Il male peggiorò. Dichiarata spacciata dai medici l’8 gennaio 1759 era così grave che le venne impartito l’Olio Santo. Dopo aver ricevuto il santo viatico, pregò i presenti di lasciarla sola ed invocò frate Crispino, dei cui miracoli aveva udito parlare tanto spesso: “O frate Crispino! Ti prego, fammi la grazia di guarire affinché mi possa occupare dei miei figli. Perché resti sordo alle mie preghiere, mentre ascolti tanti altri?”.

Le lacrime bagnavano le sue guance, mentre essa continuava a pregare. Improvvisamente vide nella stanza due cappuccini che venivano verso di lei: uno era frate Francesco di Montepulciano, ch’era venuto spesso a trovarla, l’altro non lo conosceva. Era un vecchio, piccolo di statura, dal colorito scuro e con neri occhi vivaci, un’ampia fronte solcata di rughe ed una barba che cominciava ad incanutire. I due frati si avvicinarono. “State molto male?” chiese frate Francesco.Si, molto male. Non c’è alcuna medicina che possa salvarmi. I medici mi hanno data per spacciata”. “Allora rivolgetevi a frate Crispino, egli vi aiuterà”. “L’ho già invocato, ma non mi vuol ascoltare” disse la malata. Frate Francesco la consigliò di pregarlo ancora, ed essa esclamò con grande slancio: “Frate Crispino, ascoltatemi! Concedimi la grazia di cui t’imploro”.


FULTON SHEEN, NEWBORN, COLLAGE

Leggi anche:
Fulton Sheen sarà beato. Il miracolo: ha salvato un neonato dato per morto

Il vecchio che fino allora non aveva parlato la guardò sorridendo e disse: “Dio te la conceda!”. E così dicendo fece su di lei il segno della croce. In quel momento la porta fu aperta frettolosamente. Una parente che aveva udito parlare ad alta voce, entrò nella stanza per vedere cosa succedesse; contemporaneamente i due cappuccini scomparvero e l’ammalata si lamentò d’esser stata privata da questa interruzione di una consolazione così grande. La parente credette ch’essa vaneggiasse, ma ben presto si persuase d’essersi sbagliata. Francesca, che fin’allora non aveva potuto muoversi sul suo giaciglio, si mise a sedere tutta felice e, sentendosi completamente padrona dei movimenti di tutte le membra, le gridò in un’esplosione della massima gioia: “Sono guarita! Crispino è stato qui e mi ha guarita!” Dammi i vestiti, voglio alzarmi!”.

La parente non poteva rientrare in sé dalla meraviglia. Chiamò i figli perché gioissero della guarigione della madre. Venne anche il medico che constatò la guarigione; non poté più trovare la minima traccia del male e, sopraffatto da una soluzione così inspiegabile, confermò il miracolo. Francesca fu veramente guarita in modo miracoloso. Il medico le ordinò di alzarsi. Essa scese dal letto, si vestì senz’aiuto, attraversò la camera, si sedette a tavola con la sua famiglia e da allora in poi godette di una salute sufficiente per potersi dedicare alle sue mansioni di padrona di casa.


Knock Shrine

Leggi anche:
Come fa la Chiesa a riconoscere un miracolo come quello appena approvato a Knock?

Tags:
apparizionemiracolisan crispinosanto
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
7
LIBBY OSGOOD
Sandra Ferrer
Libby Osgood, la scienziata della NASA diventata suora
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni