Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Quanti amici abbiamo con una doppia morale? O siamo noi ad averla?

Condividi
di Nory Camargo

Ecco una risorsa che può servirci per aprire un sano dibattito, offrire qualche esempio e perché no, chiederci se in qualche momento abbiamo sofferto di questa deplorevole epidemia: la doppia morale.

Dico epidemia perché la doppia morale è amica della critica e dell’ipocrisia, due difetti che possiamo acquisire facilmente se siamo circondati dalle persone sbagliate. Ma non preoccupiamoci troppo – siamo umani, e nessuno ha ancora un’aureola sulla testa.

Questo video dovrebbe servirci anche per promuovere un’autovalutazione e una riflessione sul nostro modo di agire. Non è mai tardi per lavorare per migliorare i nostri difetti e le nostre debolezze.

Vi sarete sicuramente rivisti in qualcuno degli esempi o avrete pensato a qualche amico. Confesso che l’unico che non mi è sembrato affatto sconsiderato è stato quello del ragno (anche il più coraggioso può temere quell’insetto infernale).

L’importanza di essere coerenti

Chiediamo l’aiuto divino se ci costa molto correggere qualche difetto o se ci sentiamo deboli (Maria è esperta nel darci una mano se abbiamo bisogno di aiuto). A volte il compito di migliorare è troppo difficile per noi se non disponiamo di un ausilio. È molto semplice provare empatia di fronte ad alcune delle situazioni presentate nel video, e spaventa anche il fatto di renderci conto che in qualche momento della nostra vita abbiamo avuto una doppia morale.

Essere coerenti implica indiscutibilmente il fatto di conoscere se stessi, aver presente le ripercussioni che possono avere le nostre azioni ed essere consapevoli dell’impatto delle nostre decisioni, non solo su d noi, ma anche su chi ci circonda.

Ecco qualche domanda per la discussione in gruppo: come definireste la doppia morale? Le vostre azioni riflettono il modo in cui descrivete voi stessi? Ricordate qualche brutta abitudine che vi faceva avere una doppia morale? Come credete di poter aiutare gli altri se sapete che non state agendo bene? Quale credete che sia l’ostacolo più grande che vi impedisce di smettere di avere una doppia morale?

Qui l’originale pubblicato su Catholic Link

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.