Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 01 Dicembre |
San Charles de Foucauld
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Sono una millennial e il mio modello non è una donna qualsiasi: è Maria

IMMACULATE HEART OF MARY

Leo Laporte | Flickr CC BY-NC-SA 2.0

Catholic Link - pubblicato il 10/09/19

di Vanessa Urdaneta

Allegra e buona, coraggiosa e decisa, con una stabilità emotiva incredibile. Creativa, sognatrice, piena di fede e di fiducia, la più umile e semplice di tutte. Obbediente, imprenditrice e soprattutto con l’amore più grande del pianeta, fatto carne nel suo grembo.

Sapete di chi sto parlando? Il suo nome è Maria, ed è l’esempio che seguo. La donna che ammiro di più da quando ho l’uso della ragione, con cui ho pianto mentre leggevo qualche libro che si riferisce a Lei e che mi ha insegnato ad andare avanti in qualsiasi difficoltà.

Perché è un esempio per la donna del XXI secolo?

So che si potrebbe pensare che le generazioni abbiano caratteristiche diverse, che i millennial non siano uguali alla generazione X e non siano neanche lontanamente paragonabili ai baby boomers, ma l’esempio di Maria è ancora vigente come modello di vita per la donna del XXI secolo.

Tra le attività quotidiane lavorative e casalinghe servono molte Maria, che abbiano il coraggio di dire “Sì” senza chiedere. Con audacia e allegria, affrontando ogni sfida che si presenta, confidando in Dio Padre e nei doni meravigliosi che ha disposto per ciascuna di noi. Quella donna che di fronte alle avversità è rimasta serena, pensando prima di agire, parlando solo il necessario, con parole assertive (tutte le parole di Maria sono state keywords all’epoca), e che “serbava in sé tutte queste cose” (Lc 2, 19).

Il femminismo dell’epoca attuale è confuso con l’ideale di voler fare tutto ciò che fa un uomo perché la donna possa essere considerata. Quello che molte ignorano, però, è che le capacità proprie della donna sono sufficienti per avere successo, e Maria è un grande esempio per alcune sue caratteristiche.

1. Maria curava i dettagli

Jak przebaczyć rodzicom?

Alle Nozze di Cana è stata la prima a rendersi conto che mancava il vino, e anche se sembra semplice è stato questo a promuovere quel primo miracolo.

Ci insegna che come donne siamo lì per prenderci cura dei dettagli che fanno la differenza e ottengono grandi risultati. Quelli che se stiamo lavorando come uomini difficilmente saremo in grado di notare.

2. Maria ha dimostrato il suo coraggio intraprendendo un lungo viaggio da sola

woman looking at the sunset
By Nicoleta Ionescu/Shutterstock

Ha viaggiato per andare a trovare la cugina Elisabetta, per prendersi cura di lei che era già nel tratto finale della sua miracolosa gravidanza. Quante di noi al giorno d’oggi sono in grado di compiere atti tanto nobili e coraggiosi?

Al lavoro servirebbero una o più Maria, che dimostrino vicinanza a chi le circonda, nobiltà, coraggio e spirito di servizio per ciascuna opera senza sentimento.

Potremmo ad esempio concentrarci sullo studio The future of Jobs, realizzato dal World Economic Forum, in cui si dice che due delle abilità necessarie per l’epoca attuale sono i rapporti personali e la capacità di creare impegno nei confronti degli utenti e dei potenziali clienti. Cosa accadrebbe se imitassimo di più Maria sul nostro posto di lavoro?

3. Di fronte a qualsiasi difficoltà, Maria si è mostrata serena

WONDER
Frank Mckenna | Unsplash CC

E non solo serena, ma anche curiosa. Maria non si è fermata, e la paura non ha paralizzato le sue azioni. Ne è stato un esempio la morte di suo Figlio e l’enorme dolore che provava. Nonostante questo, non si ricorda che Maria abbia gridato o abbia inveito contro i responsabili della morte di Gesù.

Aveva sempre una domanda giusta prima di agire, come quando suo Figlio, ad appena 12 anni, si è perduto, e quando lo ha ritrovato gli ha chiesto soltanto: “Figlio, perché ci hai fatto così? Ecco, tuo padre e io ti cercavamo, stando in gran pena” (Lc 2, 48)

Prima di agire è importante pensare, e va fatto con un atteggiamento sereno ed equilibrato, cercando di far sì che i nostri atti non danneggino nessuno e che il nostro sia un esempio che edifica.

Parlare di Maria è raccontare tutto ciò che Dio vuole dall’umanità. Mi sono sempre chiesta “Perché lei?”, e vorrei con tutto il cuore invitarla un giorno a prendere un caffè. Sono sicura che mi porterebbe qualcosa da condividere e mi offrirebbe l’abbraccio che desidero da tanti anni, e che le direi che le voglio bene. Sì, Maria è il mio modello da seguire. È anche il vostro?

Tags:
millennialsvergine maria
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni