Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 18 Aprile |
Beata Savina Petrilli
home iconChiesa
line break icon

Come fa la Chiesa a riconoscere un miracolo come quello appena approvato a Knock?

Knock Shrine

EWTN IRELAND | Twitter | Fair Use

Kathleen Hattrup - pubblicato il 10/09/19

Una donna guarita dalla sclerosi multipla 30 anni fa è la destinataria del primo miracolo ufficiale del santuario irlandese

La Chiesa locale presso il santuario delle apparizioni mariane a Knock, in Irlanda, ha riconosciuto il primo miracolo ufficiale associato al santuario.

Una donna di nome Marion Carroll soffriva di sclerosi multipla fino a quando ha visitato il santuario nel 1989. È stata guarita mentre veniva benedetta con l’Eucaristia durante la benedizione.

“Riconosco che Marion è stata guarita dalla sua lunga malattia mentre si trovava in pellegrinaggio in questo luogo sacro”, ha affermato il vescovo Francis Duffy di Ardagh e Clonmacnois in un’omelia durante una Messa celebrata nel santuario all’inizio di questo mese.


MIRACOLI EUCARISTICI

Leggi anche:
I miracoli eucaristici alla prova della scienza

“Marion è stata liberata dalla malattia e dal suo impatto su di lei e sulla sua famiglia. È una guarigione per la quale attualmente non esiste spiegazione medica, è definitiva e sfida qualsiasi spiegazione sanitaria”.

Se molte persone dichiarano di aver ricevuto o di essere state testimoni di miracoli di molti tipi – apparizioni, visioni, guarigioni… – e molte hanno detto di essere state guarite durante o dopo una visita al santuario di Nostra Signora di Knock, questo è il primo miracolo associato al santuario ad essere riconosciuto a livello ufficiale.

Ciò deriva dal fatto che perché la Chiesa riconosca un miracolo deve aver luogo un processo molto approfondito.

Uno dei tipi più comuni di miracoli è la guarigione improvvisa di qualcuno. Secondo Michael O’Neill, “perché la guarigione venga considerata miracolosa la malattia dev’essere seria e impossibile (o almeno molto difficile) da curare con mezzi umani, e non a uno stadio in cui è probabile che scompaia a breve da sé. Non dev’essere stato somministrato alcun trattamento medico, o si deve essere certi che il trattamento fornito non abbia riferimento con la guarigione. La cura dev’essere spontanea, completa e permanente”.

  • 1
  • 2
Tags:
apparizioni marianechiesairlandamiracoli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni