Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 11 Aprile |
Domenica dell'Ottava di Pasqua
home iconChiesa
line break icon

Il santo patrono delle anime del Purgatorio che venne visitato da un frate che soffriva in quel luogo

NICHOLAS OF TOLENTINO

Public Domain

Larry Peterson - pubblicato il 09/09/19

Una parte significativa della storia di Nicola ha a che vedere con il Purgatorio. Sembra che una notte, mentre stava dormendo, Nicola abbia udito la voce di un frate defunto che aveva conosciuto. Il frate gli disse che si trovava in Purgatorio, e lo pregò di offrire la Santa Eucaristia per lui e per le altre anime che erano con lui. Questo, disse a Nicola, le avrebbe aiutate ad essere liberate da quel luogo.

Nicola fece come gli era stato chiesto e pregò per il frate per sette giorni. Dopo di ciò, il frate tornò da lui e gli disse che molte anime erano state liberate e ora erano con Dio. Per questo, Nicola è stato proclamato santo patrono delle anime del Purgatorio da Papa Leone XIII nel 1884.




Leggi anche:
“Ogni giorno una messa”. Così Santa Elisabetta del Portogallo ha liberato la figlia dal Purgatorio

Molte sono le leggende su San Nicola, tra cui quelle sulla resurrezione di bambini, sull’aver salvato delle persone che stavano per affogare in una nave che stava affondando e perfino sull’aver salvato il palazzo in fiamme ducale di Venezia sputando un pezzo di pane benedetto tra le fiamme. Si dice anche che abbia visto in una visione il trasporto della Santa Casa di Loreto da parte degli angeli. Ciò che è certo è che Nicola da Tolentino è stato un sacerdote amorevole e attento, che ha fatto tutto ciò che era in suo potere per aiutare il prossimo.

È morto a Tolentino il 10 settembre 1305 ed è stato canonizzato da Papa Eugenio IV nel 1446. Si tratta del primo frate agostiniano ad essere canonizzato dopo la creazione e l’approvazione dell’Ordine di Sant’Agostino nel 1256.

San Nicola da Tolentino, prega per noi e per tutti i nostri defunti!

  • 1
  • 2
Tags:
anime del purgatoriopatronosanto
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni