Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 17 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconFor Her
line break icon

Metodi naturali: un dialogo fecondo con il nostro corpo

Shutterstock

Monte di Venere - pubblicato il 04/09/19

La donna che impara i metodi naturali di fertilità è una donna più libera e serena. Servono pazienza ed attenzione per riconoscere i diversi segnali che il corpo femminile ci manda ma, una volta acquisita sicurezza, i metodi sono altamente affidabili anche nel caso si desideri evitare una gravidanza.

di Maria Dolores Agostini

L’anatomia umana non finisce mai di stupire: donne sapete di avere le Tasche di Shaw?

Facciamo un salto indietro, focus sul metodo Billings: per applicare le regole del metodo è necessario registrare ogni giorno la SENSAZIONE che si avverte a livello dei genitali esterni e il tipo di MUCO osservabile. La sensazione infatti sarà fondamentale coglierla durante lo svolgimento della propria vita quotidiana (mentre si canta, mentre si corre, mentre si stira…) Apparentemente semplicissimo, anzi, assolutamente facilissimo, solo questione di abitudine. Questo metodo, se ben imparato con tanto di insegnante qualificata, per chi evita il concepimento ha un tasso di gravidanza pari allo 0-1%. Ma come è possibile?




Leggi anche:
I metodi naturali sono affidabili al 99%

La ricca  innervazione sensitiva della vulva trasmette alla donna la sensazione data dalla discesa del muco che parte dal collo dell’utero, in cui è prodotto, e arriva ai genitali esterni. La donna è capace di individuare da sola l’andamento fertile tipicamente crescente verso il picco (ad esempio da sensazione di asciuttezza passerà ad umidità,  poi virerà sempre più verso il ventaglio di sensazioni di bagnato, fino ad un massimo). Ed ecco… il repentino cambiamento: la donna percepirà improvvisamente uno spegnimento dell’intensità provata, grazie alle Tasche di Shaw, che sotto effetto degli ormoni asciugano il muco che attraversa la vagina, rendendo la sensazione a livello vulvare più asciutta rispetto ai giorni precedenti.

FEMALE REPRODUCTIVE SYSTEM
Di Tina Bits - Shutterstock
Female reproductive system

I segnali di fertilità sono tanti e sono strettamente collegati con il ciclo ormonale, che di fatto ci rende periodicamente fertili: gli ormoni infatti modificano l’endometrio all’interno dell’utero per renderlo ciclicamente ospitale per l’uovo fecondato, modificano il tipo di muco prodotto dalle cellule della cervice e permettono la maturazione della cellula uovo. Di conseguenza ci sono sintomi osservabili empiricamente quali: il tipo di muco differente durante il periodo fertile (visibile),  l’innalzamento della temperatura basale ad avvenuta ovulazione (misurabile), la sensazione vaginale periodicamente diversa (percepibile), la chiusura della cervice in periodo infertile e l’apertura in periodo fertile (tangibile), il cambiamento dell’odore della pelle della donna fertile (stimolo olfattivo), le modifiche del seno (tangibile), la variazione del desiderio sessuale (percepibile) etc…




Leggi anche:
Una gravidanza che non arriva? Fatti aiutare dai metodi naturali

Da tutto ciò nascono i vari metodi naturali che si basano sullo studio specifico di alcuni tra questi segnali. Tutti richiedono disciplina e costanza, ma indipendentemente dalla scelta che farete, diffonderanno serenità e libertà.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO SUL BLOG MONTE DI VENERE

Tags:
metodi naturali fertilita

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
7
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni